Cronaca — 02 maggio 2011

(Padova 02.05.11) Un buon test. Ruggero Pertile accoglie col sorriso il terzo posto ottenuto domenica nel circuito internazionale Città di Oderzo, corsa su strada di 9.8 chilometri che l’ha visto tagliare il traguardo in 28’39’, dietro a Daniele Meucci (28’14’) e al rumeno Marius Ionescu (28’38’).
«Sono soddisfatto, perché dopo la maratona di Milano mi sono preso qualche giorno di riposo, per cui sapevo di non poter essere al massimo. Le gambe giravano bene e ho provato da subito a impostare un ritmo di gara abbastanza alto, tant’è che ho tagliato il traguardo 36′ prima rispetto a quanto ho fatto l’anno scorso sullo stesso percorso – commenta il campione azzurro di Assindustria Sport, che poi, nella stessa serata, ha partecipato alla festa per i quarant’anni di Alì supermercati, catena che da sempre lo sostiene – Ho tirato io nella prima parte della corsa, poi era logico che su questa distanza la spuntasse Meucci, che sta preparando la stagione su pista ed è più a suo agio in una prova relativamente breve come questa. I segnali, però, sono buoni».
«Rero» non era l’unico atleta gialloblù di scena a Oderzo. Sempre sui 9.8 chilometri, diciannovesima piazza per Dylan Titon (31’56’) secondo atleta della categoria junior della classifica. Sua sorella Letizia è invece arrivata quindicesima nella prova assoluta femminile (5.4 chilometri in 19’58’), prima tra le juniores.
Assindustria si è però messa in luce anche su pista, cogliendo diversi risultati di rilievo nel week end che per molti ha aperto la stagione agonistica. Nel meeting interregionale di Lodi successi per Stefano Bontumasi nei 400hs (55’06), davanti al compagno di squadra Flavio Pessi (56’53) e per Mattia Nuara nel salto in lungo (7.03 metri), con Andrea Luciani terzo nei 200 (22’20). Nel meeting interregionale di lanci di Milano, seconda piazza per Micaela Mariani, con 59.49 metri nel martello. Al Città di Palmanova, quinto posto per Daniel Compagno nel disco (50.84), mentre a Montebelluna, nella seconda prova di apertura veneta su pista, si impongono Michele Ongarato (62.63 metri nel martello) e Anita Pezzolo (25’56 nei 200).

Autore: Assindustria Sport Padova

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>