Medicina — 27 febbraio 2007

Domanda
Volevo sapere per quanto tempo si possono assumere amminoacidi ramificati (leucina isoleucina valina) e  se con il tempo danno problemi; le dosi consigliate per uno sportivo;  se è vero che possono creare seri danni al sistema nervoso



Caro Signor Massimiliano,


come purtroppo spesso accade in questa rubrica, non mi è sicuramente possibile rispondere in maniera esaustiva a tutti i quesiti che formuli nella tua domanda. Come spesso accade dovrò quindi essere sintetico sperando di darti un parere utile.
Senza introdurre l’argomento degli aminoacidi ramificati (non basterebbe questo spazio) vengo subito al punto.
Aminoacidi ramificati sono presenti in una sana alimentazione, a che scopo li vorresti assumere come supplemento? Mi auguro non a scopo energetico, nel qual caso sarebbero un carburante davvero molto (troppo) costoso. L’organismo ha, e preferisce, ben altre forme di energia. Non dare retta alla pubblicità!
Nei podisti e in chi fa sport di resistenza l’assunzione di dosi extra di aminoacidi ramificati a scopo plastico non ha molto senso.
Uno scopo forse utile a chi fa sport di questo tipo è invece proprio per la loro funzione a livello del sistema nervoso centrale, ove sembra proprio che possano diminuire la sensazione della fatica.
Non dimentichiamo però che la sensazione della fatica è un sano ed utilissimo segnale per interrompere in tempi abbastanza brevi lo sforzo, che altrimenti diventerebbe esagerato e darebbe luogo ad un peggioramento della qualità allenata, invece del miglioramento atteso nel recupero successivo.
Comunque, si possono assumere tranquillamente per molto tempo senza problemi, specialmente alle dosi presenti nelle normali confezioni in vendita. In realtà, le dosi utili per uno sportivo cambiano a seconda dello scopo dell’assunzione e non esiste una certezza a questo proposito. Addirittura potrebbe essere necessario assumerne molti di più di quanto ne vengono normalmente consigliati. Sarebbe però questo un problema economico non indifferente, visto il loro elevatissimo costo.
Infine, torno a chiederti, ne hai davvero bisogno? Pensi di mangiare in maniera tanto perfetta da poter solo ricorrere a costosi supplementi? Sei sicuro, ad esempio, di masticare molto bene tutto quello che mangi? Sei sicuro che assumendo un supplemento non introduci un elemento di sbilanciamento nella tua dieta?



 

Autore: Dr. Marco De Angelis

Share

About Author

Peluso

  • claudio.prezioso@virgilio.it

    da circa 3 anni prendo una bustina di aminotrofic.Ho letto che gli aminoacidi possono servire per l’ipb dell’uomo e dopo aver assunto per lungo tempo questi amini posso confermare che sono utilissimi,l’unica cosa che mi rammarica e’ che nessun medico specialista mi ha consigliato l’assunzione di questi integratori anzi mi avevano consigliato che nell’arco di due tre mesi avrei dovuto operarmi.Il costo e’ molto basso se pensiamo ai costi di produzione di medicinali in capsule.CONSIGLIO A TUTTI DI PROVARE GLI AMINOACIDI POTREBBERO RISOLVERE SICURAMENTE TANTISSIME PATOLOGIE.GRAZIE

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>