Atletica News — 07 aprile 2013

Caserta.- Sulla pista dello Stadio Pinto di Caserta, Yadisleidy stabilisce il crono mondiale più veloce di sempre sulla distanza spuria dei 200hs. Non poteva esserci inaugurazione migliore per la rinnovata pista di Caserta appena intitolata a Pietro Mennea. Infatti, nelle gare di apertura sull’anello dedicato all’olimpionico e primatista del mondo dei 200 metri, è subito arrivato il 24”8 (vento +0.4) nei 200hs dell’italo-cubana Yadisleidy Pedroso. Un crono che in base alle liste internazionali di questo tipo di gara spuria frequentata ormai solo agli estremi della stagione all’aperto, riscrive la migliore prestazione mondiale di sempre finora detenuta dalla francese Patricia Girard grazie al 25”6 (-0.7) corso il 23 agosto 2001 a Nantes (dove due anni prima, il 22 settembre 1999, aveva fermato il cronometro a 25.82/+1.7). Ovviamente si tratta anche di primato italiano: “demolito” il 26”47 di Monika Niederstätter datato 31 maggio 2000. La Pedroso è nata a L’Avana (Cuba) il 28 gennaio del 1987 ed, atleticamente parlando, è cittadina italiana dallo scorso 7 febbraio. Vive a Salerno dove si è trasferita a dicembre 2010, due mesi dopo il matrimonio a Cuba con Massimo Matrone che ne è anche l’allenatore. Attualmente è tesserata per il CUS Pisa Atletica Cascina e già il 31 marzo del 2012 era andata vicina all’impresa “mondiale” sui 200hs, tagliando il traguardo in 25.7 a Marano di Napoli. All’aperto la sua specialità sono i 400hs dove vanta un personale di 54.89 centrato nel 2012 a Brazzaville (Rep. del Congo). “E’ un’ottima partenza – le parole del DT organizzativo Massimo Magnani – la Pedroso è già coinvolta pienamente nel programma dell’attività tecnica federale ed è tra i convocati per l’imminente raduno alla Scuola Nazionale di Formia. Ha gareggiato l’ultima volta per la Nazionale cubana il 5 luglio del 2009, ma grazie al lavoro di mediazione del nostro ufficio internazionale e ai buoni rapporti con la IAAF, la FIDAL è riuscita ad accorciare i tempi di eleggibilità per la maglia azzurra al 13 dicembre 2013”. Per chiudere, una curiosità statistica: anche la migliore prestazione mondiale maschile dei 200hs è di un italiano, Laurent Ottoz con 22.55 il 31 maggio 1995 a Milano.

                                                                                                        Enzo Miceli

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>