Maratone e altro slide — 29 maggio 2016

Ancora una volta Giorgio Calcaterra. Per l’undicesimo anno consecutivo, l’ex tassista romano conquista la vittoria nella 100 km del Passatore, da Firenze a Faenza, valida come Campionato Italiano sulla distanza. In questa edizione della classica ultramaratona, festeggia con il tempo di 6h58:14 e un ampio vantaggio sugli avversari. Tre volte iridato, classe 1972, “Re Giorgio” si conferma quindi il numero uno della specialità, proseguendo una striscia ininterrotta di successi che lo rende sempre più popolare tra gli appassionati della corsa. L’azzurro, portacolori della Calcaterra Sport, ha preso il largo nella prima parte della gara: infatti il margine nei confronti degli inseguitori era già di quasi due minuti a Borgo San Lorenzo, poi oltre sette al passo della Colla di Casaglia, per aumentare sempre più con il passare dei chilometri. Al traguardo finisce secondo Marco Ferrari (Atl. Paratico) in 7h34:59, staccato di quasi 37 minuti, e terzo Paolo Bravi (Grottini Team Recanati) con 7h48:35. Nella gara femminile si impone la croata Nikolina Sustic in 7h40:39 per ripetere il primo posto del 2015, davanti alle connazionali Veronika Jurisic (7h57:26) e Antonija Orlic (8h54:52), quinta e campionessa italiana Lorena Brusamento (Gs Gabbi) con 9h18:43.

Ufficio Stampa FIDAL.
Federazione Italiana di Atletica Leggera

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>