TuttoCampania — 15 gennaio 2010

Una prima tutta da scoprire sarà la tappa del Tour podistico C.S.A.IN. ( Centri Sportivi Aziendali ed Industriali) promosso dal Comitato Promotore Campano.
 Ad ospitare la prima Tappa del Tour sarà la Maratonina Città di Sant’Antonio Abate 2° Medaglia d’oro ‘Angeli Abatesi‘.Sant’Antonio Abate comune sito nella pianura sovrastata dalla catena dei Monti Lattari, culminante nella penisola sorrentina con la vetta del Faito, si estende nell’immediato entroterra Stabiese e, in parte, nell’Agro Nocerino-Sarnese.
 ‘ Podismo, lo Sport che non ha età‘ è lieto di essersi inserito in una manifestazione sportiva protagonista nelle passate edizioni sia per la grande partecipazione sia per l’interesse tecnico ed ancor più per la grande accoglienza che viene offerta a chi ama questo sport. Anche  la nona edizione sarà patrocinata  dal Comune, Provincia e Regione e tanti sponsor locali. 
A firmare l’evento è il sig. Luigi D’Aniello (Presidente A.S.D. Antoniana Runners ), che si avvale di uno staff organizzativo di varie Associazioni. Si presenta alla platea con un chiaro regolamento ricco di sorprese a vantaggio di chi partecipa alla gara, inserendo la Manifestazione  nel programma dei festeggiamenti del Santo Patrono, della 14° Fiera Campionaria e della 31° Sagra della Porchetta.
La gara è agonistica ma rientra nell’area promozionale come tutte le altre che si svolgono su tutto il territorio e copre la distanza di 10 Km, aperta ai tesserati appartenenti ad Associazioni affiliate al C.S.A.IN. che assegnerà il titolo Regionale Individuale Over, a tesserati per Sodalizi affiliati con Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal C.O.N.I, a tesserati per Gruppi o Associazioni regolarmente costituite, avendo a capo un rappresentante legale. Per quest’ultimi l’organizzazione ha previsto gratuitamente un tesseramento c.s.a.in. valido per la durata della manifestazione.
Il Comitato Promotore Campano C.S.A.IN.  si auspica che il Tour possa estendersi  in tutta Italia attraverso le proprie rappresentanze territoriali, ribadendo i principi prefissatosi cioè di promuovere lo sport nel tempo libero, ‘la corsa su strada‘ come attività motoria per tutte le fasce di età, lo star bene in salute con il sano divertimento e l’aggregazione.

Autore: Peppe Sacco

Share

About Author

Peluso

  • gennaro varrella

    CARO PRESIDENTE,VOLEVO SOLO CHIEDERVI:VISTI GLI ULTIMI “CASINI”,SE PARTECIPO ALLA GARA DA TESSERATO FIDAL,CHE SUCCEDE?????LA FIDAL PUò AMMONIRMI????? UN ABBRACCIO.

  • Gennaro Pesce SUESSOLA RUNNERS

    Anche noi della SUESSOLA RUNNERS abbiamo lo stesso timore del signor Varrella. Inoltre, vorremmo sapere se è possibile ritirare i pettorali qualche giorno prima della gara.

  • Giusepppe Sacco

    Gennaro, in primis ti saluto cordialmente e rispondo alla tua domanda da coordinatore del Tour ‘ Podismo lo Sport che non ha età ‘ Il regolamento della nona edizione ‘MARATONINA DI SANT’ANTONIO ABATE’ divulgato, chiarisce le modalità di partecipazione, a tutti i tesserati per il C.S.A.IN. e tutti i tesserati per Enti di Promozione, a Cittadini Italiani e Stranieri che appartengono a Gruppi o Associazione costituite avendo a capo un rappresentante legale. Inoltre specifica che tutti devono essere maggiorenni e in possesso di certificato medico, posso aggiungere anche coloro definiti LIBERI con gli stessi requisiti, per Te che sei tesserato per una Federazione non voglio approfondire l’argomento pour conoscendo le regole ma posso asserire ‘con immenso dispiacere’che non fai parte di quella rosa che rientra nei primi 10 in Italia che dall’ultimo consiglio nazionale ribattezzato Atleti Top. ( quindi a te la valutazione ) Una cosa è certa che il programma non ti definisce ATLETA ma PODISTA (podista della domenica nel tempo libero e sei un cittadino italiano) se la cosa ti offende partecipare come Podista trovati un’altra manifestazione che certamente ti gratificherà. Questa mio pensiero o affermazione declina da ogni responsabilità l’Organizzazione del Sig Luigi D’Aniello.

  • soprano giuseppe m.t.r

    caro presidente io come gennarino se partecipo cosa mi succede essendo tesserato fidal posso essere squalificato????

  • Salvatore Ongino – Salerno

    Per cortesia, bisogna fare chiarezza con queste regole vecchie e nuove. Ognuno dice la sua. Io non ci capisco più niente! AIUTOOOOOO!!!!

  • Marco Calderone – Antoniana Runners Club

    Riporto l’art. 3.2 dell’Allegato sub 1 della convenzione sottoscritta tra gli eps e la FIDAL:
    “L’eps può organizzare manifestazioni competitive-agonistiche riservate solo ai propri tesserati (Campionati Provinciali, Regionali e Nazionali degli Enti). In questo caso non è previsto il pagamento di alcuna tassa gara ed E’ CONSENTITA la partecipazione di tesserati FIDAL esclusivamente nel caso del tesseramento degli stessi anche per l’eps. Le spese per l’eventuale Servizio di Gestione Tecnica della manifestazione sono oggetto di specifici accordi tra i Comitati Regionali FIDAL ed i rappresentanti territoriali dell’eps”;
    dove eps sta per l’ente di promozione sportiva che ha sottoscritto l’accordo.
    Se poi qualcuno ha altre norme FATTE IN CASA per l’occasione lo dica prima della mattina della manifestazione. A me personalmente dispiace che qualcuno non conosca queste norme e si comporti da “terrorista” minacciando squalifiche.

  • Gennaro Pesce SUESSOLA RUNNERS

    Giuseppe, innanzitutto, ricambio i saluti. Sono in possesso del volantino contenente il regolamento e insieme ad altri podisti della mia ASD mi sono già iscritto alla manifestazione (cosa che, immagino, puoi facilmente verificare nella tua qualità di coordinatore del Tour). E’ evidente, dunque, che nessuno dei podisti della mia ASD intende rinunciare, tanto è vero che (forse ti sei soffermato solo sulla prima parte della domanda e non sulla seconda) ho chiesto (per ragioni organizzative interne alla nostra ASD) se è possibile ritirare i pettorali di tutti noi qualche giorno prima anzichè domenica 24 (giorno stesso della gara). Ecco gradirei ricevere una tua risposta (positiva o negativa) alla mia domanda, fatta, appunto, da un podista della domenica che invece di corricchiare per le strade di casa propria ha deciso (insieme ad altri amici) di venire a correre a Sant’Antonio Abate. Infine, essendosi la mia ASD costituita solo a fine anno 2009, ti confesso che siamo un po’ all’oscuro degli eventuali contrasti in corso tra FIDAL ed Enti di Promozione, per cui non ti devi imeravigliare se ho chiesto anche io (come ha fatto il signor Varrella, che, del resto, non conosco) chiarimenti circa le presunte ammonizioni. In attesa di una tua cortese risposta, ti saluto.

  • da silvio scotto pagliara – stufe di nerone csain

    le convenzioni stipulate , non sempre sono uguale .Mi spiego ,ci sono alcuni enti che , nel loro accordo . modificano o elimano alcuni articolii. Parlo ,per aver stipulato a suo tempo , una delle
    tante convenzioni uisp con la fidal ed era diversa da altri . Cmq , una gara organizzata dal ente di promozione , puo’ invitare atleti di altre federazioni ( tennis, nuoto , ciclismo ecc. e anche atletica ! )
    Ancora , un atleta della fidal , sè tesserato , anche con ente di promozione , non cè nessun problema ( vedi il sottoscritto : fidal e csain)
    Oppure , per l’occasione , come fà la fidal , si fà il “mitico” tesserino giornaliero dell?Eps .
    Dove stà il, problema ?
    Il vero problema , è lo scandalo dcelle 30 euro che si deve pagare per il trasferimento di un atleta ad un’altra società !!!
    azzzz. mi c hiamano prima atleta e poi …….tapascione e mi tolgono dalla classifica , su una gara fidal !!!
    ma fidal ? perchi !!!
    per qualche buon tenpone , che si è “fottuto” la mia quota di iscrizione e poi , lungo la strada , alla prima fermata , imposta per controlli dei Vigili Urbani , mi ha fatto scendere ….dichiarandomi :::::Clandestino !!!!

    la fidal , deve ,porre una seria discussione con tutti , quelli che vogliono portare avanti una reale e onesta attività di sport x tutti , ma con delle regole “umane” e alla portata di tutti !
    Mi scusi , fidal , ma noi , siamo Amatori (amanti dello sport) una volta , si chiamava questo movimento “dopolavoroferroviario ” o Veterani !
    Non , siamo , Atleti ! ( atleti , solo a scriverlo alla fidal , ci costa soldi )siamo del popolo , quelli che non hanno soldi , ma seguono i grandi campioni della corsa e che vogliono stare bene in salute .
    Io , ci sarò a sant’antonio abate , e la farò anche , correndo ( uso il verbo correre , per convincermi chen posso farlo ….è un effeto dopante !)
    Scusatemi , ma delle 30 euro ,è una cosa che mi stà sullo stomaco !!
    saluti e buona serata a tutti .

  • Giusepppe Sacco

    Peppe x Gennaro Pesce.
    Ti ringrazio per aver aderito alla manifestazione in oggetto e sono enormemente felice che Tu e Tutti i tuoi amici siete stati colpiti dalla sua finalità di Festa di Sport. Per quando riguarda il ritiro dei pettorali aimè non son ingrato al momento di risponderti a breve di certo sì. Per ogni altra cosa o per saperne di più puoi chiamarmi al cellulare al numero che si evidenzia nel programma. Un saluto alla Suessola Runner.

  • Carlo Cantales

    Come già sottolineato dal caro silvio, munendosi del tesserino giornaliero non si dovrebbe incorrere in alcuna sanzione essendo tesserati per la manifestazione per l’eps! inoltre ricordo a tutti che il tesseramento annuale con lo CSAIN costa solo 3 euro ed evita ogni dubbio…valutatene l’eventualità.
    ci vediamo a Sant’Antonio Abate, un saluto a tutti!

  • Carmelo Alvino pol. podjgym av

    come giustamente faceva notare Marco calderone, con gli artt della convenzione fidal EPS, è necessario essere tesserato, in questo caso, all’EPS CSAIN per partecipare alla manifestazione sopra riportata, comunque, anche se un atleta è tesserato fidal con altre società, può tesserarsi allo csain tramite una società già affiliata CSAIN (es. ad Avellino pol. Podjgym via tagliamento, 173 tel 348.1446412) Benevento Astro2000 ecc. o alla stessa soc. organizzatrice Antoniana runners . ripeto anche se si è tesserati ad altre società FIDAL oppure chiedere alla propria società fidal di affiliarsi allo csain costa poco. bisogna avere solo il certificato medico, ma penso che chi è già tesserato ad una società fidal ne è già in possesso
    buona corsa

  • Lorenzo Rispoli

    Ci tengo a ribadire un concetto: Il tesseramento alla Fidal (secondo quanto scritto nelle norme ampiamente disponibili sul web) non impone al tesserato alcun obbligo di allenarsi o correre su determinati percorsi o in determinate manifestazioni. Pertanto non riesco a concepire che genere di squalifica possa essere commisurata ad un atleta che partecipa ad una manifestazione podistica organizzata da eps (peraltro convenzionati con la stessa). Sto parlando chiaramente di podisti non professionisti.

  • carmelo Alvino pol.Podjgym av

    per Lorenzo: il regolamento organico fidal impone alle società affiliate e agli atleti fidal di partecipare a gare di atletica leggera e quindi anche alle podistiche esclusivamente a gare organizzate dalla fidal; la convenzione con gli EPS sbolla questo obbligo agli atleti tesserati con l’eps organizzatore della manifestazione

  • silvio x carlo e carmelo …miei amici

    Carissimo carlo , il mio non era un invito alla vendita di tesserino eps .Per Carmelo , scusami ,il doppio tesseramento è valido , in quanto sia sempre lo stesso intestatario società . Esempio : stufe di nerone ,fidal ,m e poi stufe di nerone eps.
    Non è valido , se le stufe fidal , e poi l’atleta delle stufe si tessera con quella di Avellino !
    Ciao e ancora un abbraccio a tutti Voi .
    Come sempre , ci accettano , commenti e non vendita di tessere !
    Scusatemi !
    da silvio

  • viviana celano

    alla fine credo che nessuno abbia risposto alla lecita domanda di gennaro varrella…basta un si o un no…
    l’ atleta fidal ,al di la della performance,rischia di essere squalificato ..si o no?

  • silvio scotto pagliara x viviana e gennarino !

    Alla domanda di gennaro , rispondo , che :
    l’atleta tesserato fidal , sarà menzionato dalla fidal e sarà passibile di sospensioni e diffide , come è stato affermato dlla fidal cmpana .
    Naturalmente , le società fidal che hanno anche il tesseramento con un eps , non subiranno nessun richiamo .
    Viviana , ho risposto , anche perchè prima di rispondere a gennaro , ho chiesto alla fidal chiarimenti per questa eventuale ipotesi ..vdi gennarino .
    ciao
    silvio

  • pino veneruso silma casalnuovo volla

    signori pensiamo che noi siamo persone che la domenica andiamo andiamo a correre per divertirci erilassarci con gli amici quindi per il resto che importa. ciao a tutti i podisti.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>