Cronaca — 10 febbraio 2010

La 20^ edizione della manifestazione organizzata in modo presso che impeccabile dall’ASGP Preganziol ha richiamato sulle strade, ai lati della napoleonica, moltissimi podisti. Vuoi che questa gara era valevole come prima prova del CPT 2010, vuoi che si avvicina il periodo delle maratone primaverili, vuoi che la giornata è stata stupenda , vuoi vuoi .. resta il fatto che queste manifestazioni riescono a richiamare sempre una moltitudine di atleti.


Come al solito tre i percorsi allestiti , un km 4,8, un 9,4 ed un 19,5 per permettere a tutti di scegliere la distanza più consona . In queste gare comunque molti sono quelli che scelgono la partenza anticipata causando a volte dei ‘tappi’ per gli atleti che hanno scelto di competere. Forse una maggiore attenzione nel comunicare, da parte degli organizzatori e/o dello speaker,  di stare a destra sarebbe gradita. Anche questo anno, arrivando in zona partenza, si deve osservare la malsana abitudine della vendita sottobanco dei cartellini ai singoli . Una scena vergognosa che mal si sposa con lo spirito del podismo. Tutto per portarsi a casa una cesta o un piccolo o grande elettrodomestico, comunque un abitudine che gli stessi podisti potrebbero evitare acquistando il proprio cartellino personalmente lasciando cosi in mano dei soliti gruppi mucchi di cartellini invenduti.


Ma passiamo a quella che è stata la gara. Già durante l’attesa si poteva leggere la classifica finale delle varie distanze. Partenza alle ore 9,00 nei pressi della chiesa di Sambughè per tutte le distanze. Subito dopo il primo chilometro si notano tre gruppetti : i primi due per la gara più corta ed il terzo per la distanza più lunga. All’incirca al 4° chilometro il bivio e per i 10 guida Gianpaolo Papes su Andrea Zorzenoni e Nachit Idrissi, mentre per i 20 hanno già preso le distanze Alessandro Manente e Matteo Gobbo. Sul traguardo della distanza corta vittoria di Papes che precede Nachit e Zorzenoni. Tra le donne bella corsa di Giovanna Volpato alla quale oppone una buona resistenza Silvia Pasqualini che a sua volta precede atlete dal palmares eloquente: Nadia Dandolo e Rosanna Munerotto.


Moltissime le foto relative alla gara sul sito http://www.amatorichirignago.com/ .


Tornando alla distanza più lunga, dimostratasi poi lunga solo km 19,4, la coppia di testa procede ad un buon ritmo . Si viaggia mediamente sui 3’30’ con ogni tanto delle accelerazioni di Gobbo alle quali risponde prontamente Alessandro. Nel tratto finale è Alessandro che prende l’iniziativa e che s’invola solitario sul traguardo precedendo un ottimo Gobbo. Alle loro spalle  bella progressione di Mauro Simeoni. Tra le donne arrivo in solitaria di Paola Mariotti.


Un buono ristoro e premiazioni veloci hanno permesso a tutti di godere della bella giornata di sport.


 


   


Classifiche


Maschili (Km 9,5) : 1°) Giampaolo Papes; 2°) Nachit Idrissi Abdsessalam; 3°) Andrea Zorzenoni; 4°) Enzo Merotto; 5°) Matteo Grosso; 6°) Otello Dall’Armi; 7°) Claudio Peruzza; 8°) Marco Capponi 


Femminili(km 9,5) : 1^) Giovanna Volpato; 2^) Silvia Pasqualini; 3°) Nadia Dandolo; 4°) Rosanna Munerotto; 5^) Paola Doro


Maschili (km 19,4) : 1°) Alessandro Manente; 2°) Matteo Gobbo; 3°) Mauro Simeoni; 4°) Loris Fanton; 5°) Giovanni Schiavo


Femminili (km 19,4):  1^) Paola Mariotti; 2^) Monica Penzo; 3^) Anna Boniolo; 4^) Bianca Dotto; 5^) Claudia Moro


 

Autore: Giovanni Schiavo

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>