TuttoCampania — 02 maggio 2011

Sono arrivato a Palinuro, luogo di partenza della ‘Corsa del Mito‘, quasi un’ora e mezza prima del via e, nel percorso di avvicinamento al punto di ritrovo, la cosa che mi colpito è stato vedere le forze dell’ordine già pronte a presidiare ogni possibile varco del tracciato (ancor di più di quanto già avvenne lo scorso anno). Un’attenzione sul percorso da fare invidia ad rinomati e consolidati eventi Internazionali . Dopo il via poi le meraviglie di un percorso tra i più belli d’Italia, con l’avvicinamento a Marina di Camerota (dove è posto il traguardo, dopo 13.800 metri di gara) che, metro dopo metro, esalta sempre più la bellezza allo stato puro di coste che lasciano senza fiato.


Pubblico delle grandi occasioni al Porto, con attesa fibrillante degli arrivi. Arrivi quasi raddoppiati rispetto allo scorso anno (quando si era alla prima edizione) e prestazioni cronometriche di valore mondiale per i vincitori in campo maschile (e con una gran bella  gara anche in rosa).


Eric Sebahir (kenia) parte forte e arriva persino più veloce. 2’52’ a km ha dello stratosferico, anche se in parte facilitato dal dislivello a favore (dovuto al differenziale altimetrico Partenza/Arrivo). Il Ruandese David Ngeno ha tentato di tenere testa al compagno di fuga, ma ha dovuto lasciargli spazio quando si era a poco oltre la metà gara (ma il 2’54’ di media finale per lui la dice lunga sul valore di questo giovane atleta). Marocco in terza posizione, con Mohamed Hajjy, 42’06’. Hajjy, atleta da poco sopra l’1h01′ sulla mezza, ha fatto di tutto per tenere il ritmo dei primi due, ma poi ha dovuto necessariamente ridimensionarsi e piuttosto tenere sotto controllo il rientro di Un Mourid Morad (Podistio cava Picentini) apparso in un a forma strabiliante (alla fine paga Mourid ha pagato solo 17′ dal podio). Bravo Kamel Hallag, Idea Atletica Aurora Battipaglia) e bravo Francesco bassano (stesso Team) capaci di una quinta e sesta posizione di prestigio. Primo degli atleti di Camerota un ottimo Pierantonio Esposito (al traguardo in 53’14’)


Gara femminile su ritmi meno internazionali, ma comunque di valore. La giovane Alessandra Resta (Atletica Locorotondo) a confronto con l’esperienza e il valore di Annamaria Vanacore (Atletica Scafati). Alla fine vittoria per la prima (con 3’37’ di media niente male) con Annamaria all’altezza della situazione e gradino numero due del podio, a 29′ dalla vittoria. Terzo gradino del podio per Daniela Calicchio (Pod. Brienza 2000), mentre in quarta e quinta piazza rispettivamente Almerinda Scarpitta (Running Camerota) e Maria Romanelli (Cinisello Balsamo).


La speciale classifica a squadre è stata vinta, per il secondo anno consecutivo, dalla Podistica Brienza 2000.


L’Associazione Tuttinsieme (con Presidente e coordinatore Mario Scarpitta) ha saputo donare agli atleti un’organizzazione  e un’accoglienza di prim’ordine. Al corposo pubblico presente, uno spettacolo degno delle bellezze del posto. Sì, la Corsa del Mito ha saputo migliorare sè stessa

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

  • Associazione Tuttinsieme

    Causa un disguido al momento della premiazione, non sono stati consegnati i premi previsti per i primi 2 delle varie categorie master. Ci scusiamo con gli interessati e invitiamo a comunicarci i gli indirizzi personali o del team, ai quali sarà fatto riferimento per l’invio a domicilio di quanto giustamente dovuto. Grazie

  • carlo cucciniello-atletica amatori irpini

    sig. responsabile e/o presidente dell’associazione tuttinsieme , sono un amatore senza titoli o pretese, infatti domenica 1 maggio alla vostra gara sono giunto al traguardo tra gli ultimi , anche causa guai di diversa natura. ma non importa . sui luoghi e sul percorso vi è ben poco da dire. sull’organizzazione dell’ora e del giorno forse sì. Per poter aspirare al raggiungimento non di mille ma almeno di 500 arrivati credo che dobbiate modificare qualcosa per poter attirare amatori provenienti oltre zona cilentana, come ad esempio fare la corsa di sbato pomeriggio o la domenica matina , cosa che potrebbe invogliare molti ad un pernotto in zona e a due giorni di relax . Infati domenica, salve poche decina di persone, la stragrande maggioranza veniva da posti limitrifi ( sa giovanni a piro-marina di cameroa) o non molto distanti( ebili-agropoli) . anche partire la mattina presto, andare a zonzo per qualche ora, partecipare alla gara e poi ripartire è veramente pesante . Quindi penso sia pù fruttuoso altro tipo di prospettiva per i partecipanti . E poi presidente bisogna anche divulgare nel regolamento le premiazioni alle varie categorie master perchè la corsa non la fanno solo i primi dieci o le prime cinque al traguardo. salve .

  • Roberto Funicello(responsabile tecnico Corsa del M

    Ciao Carlo,ti rispondo io perchè voglio discolpare l’Associazione tuttinsieme,ti ringrazio del consiglio hai ragione ,l’anno prossimo ne faremo tesoro e sicuramente la gara sarà corsa di Sabato pomeriggio così tanti di voi avranno l’opportunità di trascorrere il fine settimana in uno dei posti più belli e suggestivi del Sud .Sabato 30 Aprile Marco Cascone era già impegnato e noi desideravamo averlo come speaker della gara ,mentre gli altri Sabati dello stesso periodo avevamo altri tipi di problemi,l’anno prossimo bloccheremo con molto anticipo la data in calendario e quindi la presenza preziosa di Marco e speriamo di riuscire a farci perdonare da tutti quelli che quest’anno sono stati costretti ad un tour de force .

    • Paolo

      3 edizione della Corsa del mito
      15 aprile 2012
      ..domenica

      Senza polemica ma un evento così ben organizzato a livello tecnico meriterebbe maggiori sforzi nella promozione per l’evento stesso eper il territorio.. peccato

  • Carlo D’Ambrosio Presidente APD ATLETICA SCAFATI

    Con lo spirito sportivo e con l’intento di mettere in evidenza pregi e difetti di questa II edizione, magari utili a migliorare le prossime, volevo complimentarmi con l’amico Mario Scarpitta per essere stato l’ideatore e suppongo anche l’organizzatore di questa gara veramente “mitica”. L’ho visto veramente onnipresente nella fase mattutina di accoglienza degli atleti, alla partenza, all’arrivo e così anche durante la premiazione serale. Complimenti x tutti tranne per un poveretto messo lì a distribuire la pasta, il quale, oltre a negarla personalmente a me, che avevo lasciato il tagliandino per il ritiro, l’ha anche negata a delle atlete ancora con la tuta e la medaglia di partecipazione al collo ed ancora a delle persone con i bambini; veramente vergognoso (Probabilmente il pentolone pieno è stato poi buttato nella spazzatura!!!). Conclusione: persona poco degna di essere al fianco di Mario!!!!
    Ringrazio inoltre per le scuse e per essere stati invitati a ritirare i premi per categoria, cosa molto importante non solo perchè il primo ed il secondo M60 sono dell’APD ATLETICA SCAFATI, ma importante in quanto chiaramente sarebbe inutile far competere un M60, seppur forte, con un M35. Questo porterebbe ad un allontanamento di tutti quelli che corrono anche dopo una certa età con la stessa passione di quanti hanno qualche anno in meno.
    Una domanda va al responsabile tecnico corsa, Roberto Funicello: ma la gara era regionale normale o di tipo A ?
    Essendo un esperto capirà sicuramente perché le pongo la domanda ?
    Un saluto particolare anche al sindaco Mimmo, sempre in prima linea e all’amico capo Vincenzo Lama.
    saluti anche all’eccellente Marco Cascone!

  • E. Grieco Pod. S. Giovanni a Piro-Golfo Policastro

    Bella gara, buona organizzazione e buon livello tecnico!! Naturalmente niente da aggiungere sullo splendido paesaggio della costa del Mito”!! Complimenti all’associazione Tuttinsieme … non era facile, vista la concorrenza di altre gare concomitanti in Campania, richiamare cosi tanti atleti. Inoltre, sono molto contento che il “basso cilento” con la qualità della Corsa del Mito conferma quanto già espresso dalla Transmarathon 2010.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>