slide TuttoCampania — 02 settembre 2018

paestum 2018 exodus podio donneLa magia di Paestum e della sua bellezza, nel tramonto del primo sabato di settembre. La gran bella accoglienza ed organizzazione della famiglia Franco. L’ottima presenza al via, con quasi 400 atleti in gara. La competizione poi, capace di tenere l’attenzione di pubblico, appassionante. Questi gli ingredienti vincenti di Exodus 2018, un appuntamento che ha tenuto fede alle attese, che ha saputo confermare che Il Circuito del Cilento vive di grandi appuntamenti, con questo di Paestum capace di essere uno di quelli ancor più di primo piano.

Gara

Bravissimo Giorgio Nigro (Atl. Camaldolese): non ha bisogno di dimostrare nulla a nessuno, vincendo con distacchi abissali (cosa che in genere è sintomo sia di mediocrità sportiva sia di incapacità tecnica) e così, come promesso, si tiene tranquillissimo nei primi 2/3 di gara, facendo compagnia agli avversari di giornata, andando via negli ultimissimi km, vincendo senza strafare, lasciando l’onore “delle armi”agli avversari. Bravo Giorgio!

Per poi anagrafe a confronto per le posizioni da podio, con Alfonso Manzo (19 anni) e Kamel Hallag (over 45) a disputarsi il secondo gradino, con Alfonso capace di accelerare nel finale e farlo suo, ma grande sempre Kamel, a seguire. Quarta e quinta posizione per Francesco Gioviale e Antonio Mangano.

Gara donne senza storie al fine vittoria: RoseMary Antico (Sporting Calore) in testa dal primo metro alla fine, confermandosi regina incontrastata del circuito del Cilento (la tappa di Paestum era infatti l’11^, con Marina di Camerota che chiuderà il 15 Settembre e confermerà il successo del tour). Alle spalle della vincitrice, un bel confronto tra MariaLuisa Langella (Cilento Run) e Martina Amodio (Napoli Running). Alla fine l’ha spuntata MariaLuisa, a confermarsi dopo una gran prova anche alla recente TransMarathon. Terzo gradino del podio quindi per Martina, con Daniela Capo e Jean D’Argenio a seguire.

Classifica a squadre andata alla Cilento Run.

Non avevo alcun dubbio sulla riuscita di questo evento. Non potevo averne: conosco da  sempre Vito, Gerardo, Ernesto e tutto il team familiare Franco. Troppo facile prevedere che sarebbe stato un successo, così come poi puntualmente è stato.

marco cascone dugentaMarco Cascone

Vieni sul mio blog.  https://marco-cascone.tumblr.com/

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>