Cronaca — 20 ottobre 2008

Una manifestazione giunta ormai alla 12^ edizione e che anno dopo anno si è ritagliata uno spazio importante nel panorama delle corse podistiche del veneziano. Infatti la gara si svolge la settimana prima della Maratona di Venezia ed offre la possibilità di misurarsi su 3 percorsi: km 6, 12 e 20. In verità questo anno gli organizzatori questo  hanno provato a coinvolgere anche scuole tuttavia il riscontro è stato nullo peccato in palio ben 450,00 euro in buoni acquisto di materiale didattico non elargiti.


Speriamo che il prossimo anno la promozione trovi maggior riscontro. Positiva invece la partecipazione degli amatori con circa 300 atleti che si sono allineati al via , molti solo per il piacere  di esserci. Partenza unica con leggero anticipo per gli atleti del Don Orione, ragazzi diversamente abili, che si sono cimentati sui 6 chilometri. Alle 9,00 partenza del gruppo con subito in testa Alessandro Manente, il forte atleta mestrino , in forza all’ Atl. Brugnera, che già prima del primo chilometro inizia a distanziare il gruppetto degli inseguitore composto da Zorzetto, Schiavo, Pasqualetto, Pattaro, Fiorese, Rossi, Uva. I primi a muoversi per inseguire Alessandro sono Uva e Zorzetto mentre dietro gli altri procedono di comune accordo. In un passaggio all’interno del parco di Spinea, la mancanza di un segnale, regala circa  150 metri al gruppo inseguitore che si ritrova per alcuni metri davanti a Uva e comunque dietro a Zorzetto che nel frattempo aveva prodotto un allungo. Il gruppo capito l’errore rallenta per far rientrare Uva ed al suo arrivo si rimette in marcia. Mentre davanti Manente procede con il suo passo , Zorzetto rallenta  permettendo al gruppo di riportarsi sotto. A questo punto è Schiavo che prende l’iniziativa e portandosi avanti allunga la fila. Solo Stefano Uva tiene e alla deviazione dei 12 questo prende la strada dell’arrivo per andare a tagliare indisturbato il traguardo seguito da Dino Fiorese e Massimo Pattaro. Per la distanza lunga, oltre a Manente e Giovanni Schiavo , continuano Ferruccio Zorzetto e Pietro Pasqualetto e nell’ordine arriveranno a tagliare il traguardo. Tra le donne nella gara dei 12 km successo facile e scontato per Mirella Pergola che questo anno è esplosa a suon di risultati e piazzamenti ed il prossimo anno assicura che sarà migliore. Alle sue spalle una sorpresa, un volto nuovo, ossia Beatrice Stocco seguita da Nicoletta Rossi. Sui 20 km vittoria netta per Daniela Tasso. Il percorso ha presentato un terreno alquanto vario con tratti in asfalto, sterrato e argini erbosi. Al termine un buon ristoro ha accolto gli atleti che hanno potuto anche osservare le numerose bancarelle aperte in occasione della Fiera di San Leonardo .


Molte foto all’interno del sito http://www.amatorichirignago.com/ .


 


 


RisultatiKm 11,7 Maschili: 1°) Stefano Uva (44’09’); 2) Dino Fiorese (44’26’); 3) Massimo Pattaro( 44’58’) – Femminili : 1^) Mirella Pergola (48’50’); 2) Beatrice Stocco (51’02’); 3) Nicoletta Rossi (56’58’)


Km 19,2 Maschile : 1°) Alessandro Manente (1:06’26’); 2) Giovanni Schiavo (1:10’23’) ; 3)Ferruccio Zorzetto (1:11’54’) – Femminile: 1^) Daniela Tasso (1:37’04’); 2) Cinzia Zampieri (1:43’12’); 3) Marzia Giolo (1:45’04’)

Autore: Giovanni Schiavo

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>