TuttoCampania — 09 giugno 2013

Oplonti RunGran bella gara a Torre Annunziata.

L’Oplonti Run ha onorato il successo di numeri, di partecipazione della sua 4 edizione, offrendo un’organizzazione di assoluto livello, dove tutto è stato programmato, nulla è stato lasciato al caso. Del resto le capacità, l’oculatezza e la cura dei particolari l’avevo già notata nel modo di essere e di fare del coordinatore dell’evento, il Dott. Roberto Cirillo. A lui si sono adeguati tutti i componenti dello staff organizzativo: puntuali, presenti in tutti momenti, su tutto il tracciato di gara, fino a coordinare al meglio anche la fase della premiazione: vissuta al coperto, nella bella accoglienza del lido “La Rinascenza”. Niente accade per caso, così come non per caso a Torre si sono dati appuntamento oltre 700 atleti.

Gara

Gara maschile e femminile intensa, agonisticamente di spessore. In entrambi i casi è stato l’ultimo km a decidere la vittoria, in entrambi i casi si sono dati battaglia in due, esaltando l’attesa e lo spettacolo. Il primo caldo quasi estivo e l’alto tasso di umidità hanno condizionato un po’ il ritmo, ma a fine gara comunque, rispettivamente un ottimo 30’29” e 38’12” sono stati necessari per salire sul gradino più alto del podio. Alla fine l’hanno spuntata Ismail Adim (Napoli Nord Marthon) e, per le donne, la giovane Ilaria Fantigrossi, della Futura Roma. Alle spalle di Adim, l’ottima performance di Mourid Morad, Podisti Cava Picentini-Costa d’Amalfi. Per Mourid 30’45” finale. Terza piazza per il vincitore della scorsa edizione: Youness Zitouni, Finanza Sport Campania. Primo degli italiani all’arrivo Giuseppe Soprano, portacolori del team organizzatore (Movimento Sportivo Bartolo Longo).

La gara in rosa ha visto la seconda pozione di Annamaria Vanacore. Dall’alto della sua classe Annamaria le ha tentate tutte per tenere a vista la vincitrice, per poi doverla lasciare andare, ma solo nel finale. Terzo gradino del podio per Ania Paniak. Brava Ania, capace di un buon 41’11”. Bello aver rivisto e riabbracciato Susy Giocondo (tesserata con la Napoli Nord Marathon). La classe è sempre classe, e il suo 4° posto (42’36”) lo sta a sottolineare. Bella gara per Rosaria Ruggiero, compagna di squadra di Susy, capace di un buon 43’49”.

La classifica a squadre è andata all’Amatori Vesuvio.

Gara nella gara, quella riservata agli arbitri di calcio. Presenti anche e soprattutto per ricordare Luigi Raiola, al quale è dedicato tutto l’evento Oplonti Run. Altre Chicca della gara Oplontina, la prima edizione della Oplonti Run Junior. Una prima volta per vedere protagonisti i giovanissimi, e protagonisti i ragazzi lo sono stati per davvero.

I ragazzi del Movimento Sportivo Bartolo Longo, il ramo Torrese del team di Peppe Acanfora, hanno saputo rispondere alla grande alle attese, proponendo qualcosa di bello. Una conferma che in Campania ci sono organizzazioni di assoluto livello e, così come sottolineato alla premiazione da Roberto Cirillo, sanno partire in primis dalla passione e dalla voglia di fare e di dare il meglio.

A Torre ci sono riusciti. Nel migliore dei modi.

Marco Cascone

(foto di Franco Manna)

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>