Cronaca — 02 maggio 2010

Oltre 200 partecipanti hanno determinato il grande successo della terza edizione della Campestre allestita nell’ambito della Festa dello Sport, presso il Campo Sportivo Morgagni di Borgo Grappa. Un numero decisamente importante, considerando che si tratta di un cross impegnativo ma capace di radicarsi nel calendario laziale, anche perché offre l’opportunità di trascorrere una giornata in cui intere famiglie possono immergersi nello sport, che non si esaurisce con la campestre ma prosegue con le tante esibizioni di varie discipline in programma dalla mattina alla sera. La manifestazione è stata promossa dagli organizzatori Luciano Percoco e Daniele Valerio della Polisportiva Borgo Grappa, in collaborazione con l’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti e con il patrocinio della Pro Loco, del Comune e della Provincia di Latina e della IV Circoscrizione Latina Mare.
Centocinquanta atleti hanno preso parte alla gara competitiva sul tracciato di 8 chilometri e 100 metri, che ha visto il successo del giovane Carlo De Blasio (Asi Atletica Latina 80), il quale ha fatto fermare i cronometri dopo 27 minuti e 10 secondi, precedendo Carmine Buccilli (Sora Runners Club), secondo classificato in 27’28’. Gradino più basso del podio per l’esperto Riccardo Baraldi (Asi Latina) col tempo di 27’50’.
Fra le donne ha calato il tris Tiziana Nesta, vincitrice solo sei giorni prima della Pedagnalonga, che ha fatto sue tutte le edizioni della Campestre di Borgo Grappa, a partire da quella del 2008.
Per la portacolori dell’Atletica Anzio il crono è stato di 31’49’: dietro di lei il podio è stato completato da Ester D’Alessio (Atletica Sabaudia) in 32’23’, che ha preceduto la compagna di squadra Roberta Placati. La speciale classifica per società, stilata in base al numero di atleti al traguardo, è stata vinta come lo scorso anno dalla Nuova Podistica Latina, che ha preceduto l’Atletica Sabaudia e l’Atletica Latina. Premi speciali anche per i cinquanta partecipanti alla non competitiva aperta a tutti sulla distanza di circa 2 chilometri e 200 metri, tra i quali si è distinta la giovanissima Lidia Giannini.
Il ricavato delle iscrizioni alla Campestre è stato devoluto all’associazione Diaphorà che da sempre si occupa di disabilità, e che ha come obiettivo la divulgazione della disciplina sportiva tra i diversamente abili.
Il controllo del percorso è stato a cura della Protezione Civile gruppo Passo Genovese di Borgo Sabotino, che si è occupato anche della supervisione dell’intera Festa dello Sport.
Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti il presidente della IV Circoscrizione Antonino Lizzio, il delegato provinciale alla Protezione Civile Serafino Di Palma ed il consigliere regionale Giovanni Di Giorgi, che ha garantito attenzione nei confronti della manifestazione anche per gli anni a venire.
Soddisfazione anche nelle parole degli organizzatori, galvanizzati dal raddoppio delle presenze in gara che ripagano del continuo impegno dedicato all’allestimento della competizione.
La Campestre Festa dello Sport era valida anche quale Tappa Argento del Grande Slam-Trofeo Icar Renault, il Campionato provinciale organizzato dall’Uisp in collaborazione con Mapei, Sport ’85, Polase Sport ed Ipermercato Panorama Latina.
Gli appassionati del podismo avranno modo di calzare nuovamente le scarpette da corsa domenica prossima, 9 maggio, in occasione del nono Trofeo Città di Sezze, valido quale Tappa Oro dello Slam. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito internet www.uisplatina.it.

Autore: Uisp Latina

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>