Curiosita slide — 19 agosto 2016

golfOh cavolo, non mi sono mai accorto che a Secondigliano, tra le vele celeberrime, hanno occupato gli spazi vuoti con campi da Golf: incredibile! Pazzesco, come possa io aver fatto a non rendermene conto davvero non mi raccapezzo. Oramai questi campi hanno invaso i quartieri difficili, sono ovunque. Tutti a portata di mano, con mazze regalate ai ragazzi difficili, tutti con i vestitini di ordinanza (anch’essi totale regalo) così come gli affitti dei campi…praticamente tutto gratis. Eccezionale.

Non lo sapevo: guarda a volte la vita cosa ti riserva!

Eppure sapevo, tutti mi dicevano, che il golf è lo sport dei ricchi, di  pochissimi, di quattro gatti (forse anche meno), rispetto ai numeri dei praticanti nel mondo (e in Italia dell’atletica), pallavolo, pallacanestro e altre specialità, persino il calcio. Non sapevo di questa pazzesca evoluzione, così come dei primi 5 posti in campo maschile e femminile degli Italiani a Rio: incredibile. Non sapevo tutto questo, quasi me ne vergogno! Scusatemi tutti, magari voi siete a conoscenza di tutto questo e nessuno ha avuto la delicatezza di avvertirmi…eppure sono giornalista, e che cavolo: avrei dovuto saperlo!

Avrei dovuto capirlo da solo, sono stato uno stupido. Non poteva che essere così la realtà, visto che praticamente ogni volta che mi sintonizzo sui uno dei 3 canali tv rai dedicati alle Olimpiadi…beh spessissimo c’è un campo da golf, dei signori e signorine molto ben vestiti che tirano una palla con una mazza, sperando che vada in un buco. Avrei dovuto capire che tra l’altro gli italiani sono andati alla grande, altrimenti perché trasmettere sempre e sempre il Golf? Pensate che io, proprio io, non sono riuscito a vedere in replica il Mondiale sui 400 piani (che resisteva da quasi 20 anni) ed invece ho visto e rivisto prati stupendi sui quali si muovevano dei tizi con mazza e palline, seguiti da telecamere in ogni loro movimento.

Però…che bello fare un pic nic in quei prati: il pollice verde a noi italiani non ci manca, e infatti tutti i tv a vederlo, a gustarcelo.

Anni fa il simpaticissimo e intelligentissimo Gene Gnocchi ripeteva sempre, quasi un tormentone: cui protest? A chi giova? Mah, io un’idea in merito ce l’avrei, ma meglio non dire va. Non vorrei che tra poco, visto che devo scendere, non trovi un campo da golf sotto casa, e il mio piacevolissimo cortile venga invaso così da bei vestitini, palline e mazze: tutto gratis, naturalmente. E la rai che trasmetterà tutto, naturalmente.

Ma chi sa se i miei 20 gatti che sono in cortile (più dei quattro di cui sopra) saranno felici della cosa.

Marco CasconeMarco Cascone

 

 

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>