Atletica News slide — 12 agosto 2016

Mancano poche ore al debutto dell’atletica leggera ai Giochi di Rio de Janeiro. Domani, 12 agosto, prima giornata di gare allo stadio Engenhao, con in palio tre titoli a cinque cerchi. In mattinata, si assegna l’oro dei 10000 metri donne (con l’azzurra Veronica Inglese al via), nel pomeriggio quello dei 20km di marcia maschili (ci sarà Matteo Giupponi) e alla sera verrà definito il podio del peso donne. Cinque gli azzurri complessivamente impegnati: oltre ai già citati Inglese e Giupponi, spazio anche a Giordano Benedetti nelle batterie degli 800 metri, Margherita Magnani (1500 metri, batterie) e Matteo Galvan (400 metri, batterie).

Il primo a scendere in campo sarà Giordano Benedetti, nella quinta delle sette batterie in programma nel doppio giro di pista (accedono alle semifinali i primi 3 più i migliori tre classificati in base ai tempi). Il trentino si troverà di fronte, tra gli altri, la superstar Nijel Amos (Botswana), e l’algerino Taoufi Makhloufi, il campione olimpico dei 1500 metri di Londra 2012; ma ci sono anche altri 4 atleti che vantano stagionali inferiori a 1:46. Sarà determinante la capacità di lettura tattica della corsa, come sempre nei primi turni del mezzofondo veloce. Veronica Inglese, due medaglie agli Europei di Amsterdam dello scorso luglio nella mezza maratona (individuale e a squadre), oltre al personale di 31:37.43 nei 10000m (che le valse nella circostanza il sesto posto continentale), affronterà un confronto da brividi anche sul piano numerico: saranno ben 37 le partecipanti alla prova sui 10km in pista, con le etiopi a recitare il ruolo di grandi favorite. La numero uno è senza dubbio Almaz Ayana, stella del mezzofondo che quest’anno ha stabilito primati personali di 30:07.00 (a Hengelo, il 29 giugno) e 14:12.59 nei 5000 metri (a Roma, al Golden Gala, il 2 giugno). Le africane sono ovviamente su un piano diverso rispetto all’azzurra (il Kenya schiera tra le altre Vivien Cheruyot), ma per il resto, almeno guardando i tempi stagionali, c’è molto equilibrio sul filo dei 31:30. La Inglese è cresciuta molto quest’anno, e l’Europeo l’ha consacrata come numero uno del “prolungato” italiano; Rio può rappresentare, per lei, un’occasione di ulteriore maturazione. Peraltro, considerate le condizioni climatiche tutt’altro che estive, anche i ritmi potrebbero consentirle di avvicinare, se non migliorare, il recente primato personale. Appuntamento alle ore 16:10 italiane (le 11:10 locali).

Per Matteo Giupponi, quello con i 20km di domani pomeriggio (le 14:30 brasiliane, le 19.30 in Italia), sarà il primo di due appuntamenti olimpici, considerato che il bergamasco sarà al via anche della gara sui 50km (la squalifica di Alex Schwazer ha confermato lo schieramento nella prova del 19 agosto, nella quale saranno impegnati anche Marco De Luca e Teodorico Caporaso). Al via 74 atleti, con i cinesi in prima fila nella ricerca delle medaglie. L’azzurro punta a migliorarsi, o comunque ad avvicinare il primato personale di 1h20:52, stabilito nel marzo di quest’anno a Dudince (Slovacchia). Il primo turno dei 1500 metri donne metterà Margherita Magnani di fronte ad un’impresa ai limiti: provare a superare il turno in un contesto qualificatissimo (passano le prime sei di ciscuna batteria, e i sei migliori tempi di ripescaggio). A vantaggio della romagnola, il fatto di correre nella terza batteria (alle 20:46 brasiliane, l’1:46 del mattino in Italia), conoscendo già quindi i tempi ottenuti nelle due precedenti. Quelli dell’etiope Seyaum (3:58.10) e della britannica Laura Muir (3:57.42) sono gli unici crono sub-4 minuti tra le partenti della gara della Magnani; per il resto, molta omogeneità tra 4:03 e 4:07. Matteo Galvan non è stato fortunato nel sorteggio: correrà la seconda batteria dei 400 metri (ore 21:13, le 2:13 italiane) in prima corsia, a contatto con il cordolo, ma comunque in un contesto che può riservare al primatista itlaiano (e finalista europeo ad Amsterdam) delle chances per il passaggio del turno. Fuori causa appaiono il costaricense Nery Brenes (44.60 di stagionale), e soprattutto il grenadino Bralon Taplin (44.38), uomini di spessore mondiale; ma dietro di loro, la battaglia per il terzo e ultimo posto di passaggio diretto alle semifinali, pare abbastanza aperta. I soli tre tempi di recupero (le batterie sono sette in tutto) non consentono spazi per puntare molto su questa quota.

La prima giornata allo stadio olimpico vedrà il via dell’Eptathlon e dei 100 metri donne. In pista subito due stelle europee: la britannica Jessica Ennis (oro a Londra) e l’olandese Dafne Schippers. Per quest’ultima, esordio nella batteria serale (alle 3:40 in Italia), dopo che al mattino si sarà svolto il turno preliminare che non riguarda le migliori. Da seguire nella gara sprint, anche Shelly-Ann Fraser-Pryce, la giamaicana bicampionessa olimpica, che va a caccia di una difficile tripletta di titoli.

Impresa mai riuscita nella storia della specialità.

PROGRAMMA ORARIO E AZZURRI IN GARA

Venerdì 12 agosto
Sessione mattutina

ORA   ORA ITA          SEX   GARA           ROUND

09:30 14:30       M      Disco               Qualificazione Gruppo A
09:35 14:35       F        100mHs           Eptathlon
10:05 15:05       F        Peso                Qualificazione
10:10 15:10       M      800m               Batterie                                  BENEDETTI
10:50 15:50       F        Alto                 Eptathlon
10:55 15:55       M      Disco               Qualificazione Gruppo B
11:10 16:10     F      10,000m       Finale                              INGLESE
11:55 16:55      F        100m               Turno preliminare

Sessione pomeridiano-serale

ORA   ORA ITA           SEX GARA             ROUND
14:30 19:30              M     20 Km Marcia Finale                              GIUPPONI

20:30 01:30 (13 AUG)  F        1500m             Batterie                                  MAGNANI
20:35 01:35 (13 AUG)  F        Peso                Eptathlon
20:40 01:40 (13 AUG)  F        Martello          Qualificazione Gruppo A
21:05 02:05 (13 AUG)  M      400m               Batterie                                  GALVAN
21:20 02:20 (13 AUG)  M      Lungo              Qualificazione
22:00 03:00 (13 AUG) F      Peso             Finale
22:05 03:05 (13 AUG)  F        200m               Eptathlon
22:10 03:10 (13 AUG)  F        Martello          Qualificazione Gruppo B
22:40 03:40 (13 AUG)  F        100m               Batterie

Ufficio Stampa FIDAL.
Federazione Italiana di Atletica Leggera

 

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>