Maratone e altro slide — 06 dicembre 2016

firenzeAncora non si è spento l’eco del grande spettacolo della Asics Firenze Marathon 2016 con oltre 8000 atleti arrivati in Piazza del Duomo, che l’organizzazione ha deciso di aprire già adesso le iscrizioni per l’edizione numero 34 che si svolgerà domenica 26 novembre 2017. Chi decide di partecipare alla maratona più bella d’Italia l’anno prossimo e si iscrive adesso ha la possibilità di farlo ad una tariffa assolutamente promozionale. E resta tutto il tempo per programmare e preparare la gara a dovere. Le iscrizioni sono aperte solo on line, sulla piattaforma enternow e tramite il sito ufficiale www.firenzemarathon.it . Intanto a completamento degli impegni ufficiali dell’edizione 2016, presso i locali dell’ObiHall a Firenze (dove si era svolto anche il Marathon Party la domenica sera della gara), si è svolta la tradizionale cena per gli oltre 2300 volontari impiegati quest’anno nei servizi e lungo il percorso. Presente come sempre anche il presidente di Firenze Marathon, Giancarlo Romiti, che ha una volta di più ringraziato chi era di servizio per l’apporto dato al corretto svolgimento dell’evento, in collaborazione con le forze di Polizia Municipale e le forze dell’ordine. E ha fatto il bilancio di un’edizione di successo oltre le più rosee previsioni. Non solo perché la manifestazione fiorentina ha mantenuto i numeri di sempre con oltre 8200 runners arrivati al traguardo pur in un quadro generale che, col proliferare di sempre nuovi eventi di podismo, tende a parzializzare le partecipazioni agli eventi. Ma anche perché il nuovo percorso e l’organizzazione ha trovato consensi pressoché unanimi ed entusiasti da parte di chi ha partecipato. Il nuovo percorso, con partenza e arrivo in Piazza Duomo, è piaciuto, non soltanto per l’incomparabile dello scenario, ma anche dal punto di vista tecnico. Si è rivelato veloce, nonostante una seconda parte di gara scenografica ma più tortuosa, attraverso i monumenti fiorentini. Lo dimostrano anche i numeri, come il secondo tempo di sempre nella storia della Firenze Marathon della vincitrice Winny Jepkorir in 2:28’46” e il record per un’italiana con Fatna Maraoui che con 2:30’52” ha battuto il tempo di Tiziana Alagia che resisteva dal 2000 e stabilito la terza prestazione italiana dell’anno. Ma anche il crono del terzo classificato tra gli uomini, il 24enne Faniel al debutto sulla distanza, che con una corsa in progressione ha chiuso in 2:15’39” , terzo crono italiano dell’anno. Ufficialmente sono stati 6734 gli uomini arrivati al traguardo, 1481 le donne, per un totale di 8215 ufficialmente classificati. Italiani al traguardo: 6220 (5274 uomini e 946 donne); stranieri: 1995 (1460 stranieri e 535 straniere).

Sono state 80 le nazioni rappresentate al traguardo. Dopo l’Italia la nazione più rappresentata è stata la Francia con 515 classificati, poi la Gran Bretagna con 204, a seguire Germania (173), Spagna (157). In tripla cifra anche Belgio (110) e Austria (104).

Per quanto riguarda l’Italia la ripartizione dei 6220 italiani al traguardo per regione: ovviamente al primo posto la Toscana con 1704, poi la Lombardia con 1143 e il Lazio con 703. Fuori dal podio nell’ordine: quarta l’Emilia Romagna con 447, quinto il Veneto con 375, sesta la Campania con 298, settima la Puglia con 278, ottavo il Piemonte con 272, nono l’Abruzzo con 204 e a completare la top ten decima la Sardegna con 91 arrivati, uno solo in più della Liguria. Alcuni dati statistici sulla gara: il tempo del vincitore, l’etiope Yadete, 2:11’57”, è il 19esimo crono di sempre alla Firenze Marathon. Entra nella Top 50 anche il secondo, il keniano Sigei, che con 2:14’15” si piazza giusto al 50esimo posto: L’italiano Faniel, terzo all’esordio, con 2:15’39” ha fatto il 15esimo tempo di sempre per un italiano a Firenze, terzo tempo in Italia dell’anno. Ancora più eclatante la prova femminile. Detto del secondo tempo di sempre per Winny Jepkorir che ha chiuso in 2:28’46”, e del nono assoluto per Fatna Maraoui che con 2:30’52” batte anche il record assoluto delle italiane, arriva a due secondi dal personale e fa anche il terzo tempo dell’anno tra le italiane, va aggiunto che la terza, la bielorussa Nastassia Ivanova, chiudendo in 2:32’11, ha fatto a sua volta il 13esimo tempo nella storia della Firenze Marathon, e che la quinta tra le donne, Maria Grazia Bianchiespinoza della Lazio Atletica Leggera, con 2:44’39” entra anche lei nelle graduatorie delle top 50 italiane nelle 33 edizioni fin qui disputate, al 32esimo posto.

Nell’importanza dell’evento rischiano di passare in secondo piano alcuni altri numeri da record. Già il venerdì sono stati oltre 1400 gli studenti e gli alunni delle scuole elementari e medie coinvolti nel Trofeo “I più veloci, più forti e più resistenti di Firenze – Trofeo Conad”. Quasi 400 in più dello scorso anno. La maggior parte ragazzi non tesserati in atletica e che, essendosi scoperti magari dotati, potrebbero iniziare una carriera proprio seguiti dai tecnici dell’Atletica Firenze Marathon, nelle strutture dell’Asics Firenze Marathon Stadium Ridolfi. Successo anche per la staffetta 30×1 chilometro -Trofeo Mauro Pieroni del sabato con 18 formazioni al via dove il palcoscenico l’hanno preso gli amatori. E la Ginky Family Run domenica con 1500 partenti. Firenze Marathon è stata anche questo.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>