Curiosita slide — 18 luglio 2015

Niente Mondiali di Pechino per Valeria Straneo. La maratoneta, vicecampionessa iridata nel 2013, dovrà rinunciare alla trasferta in Cina a causa di alcuni problemi fisici: “Purtroppo – dichiara l’azzurra – da quasi tre settimane sto combattendo con una fascite plantare bilaterale che non mi permette di allenarmi e, quindi, di arrivare a Pechino con la giusta preparazione. Una maratona non si improvvisa mai, soprattutto ad un anno dall’Olimpiade”.

Per la prima volta dal 2012, la 39enne alessandrina non sarà al via della grande rassegna internazionale dell’anno dopo l’ottavo posto ai Giochi Olimpici di Londra 2012, l’argento mondiale a Mosca 2013 e il secondo posto agli Europei di Zurigo 2014: “Mi dispiace un casino – prosegue l’atleta del Runner Team 99 -. Dopo i 10.000 metri di Coppa Europa a Cagliari mi sentivo benissimo ed ero molto fiduciosa per la maratona dei Mondiali. Il caldo non mi spaventa e in Cina contavo di poter dire la mia. Ma, dopo il problema al bicipite femorale di quest’inverno e senza un adeguato serbatoio di chilometri nella gambe, era inutile rischiare“.

Messo da parte il pensiero della Cina, come trascorrono ora le tue giornate?
“Sto provando a prendermi un po’ di relax con la mia famiglia a Sauze d’Oulx (TO), non lontano dal Sestriere. Chi mi conosce sa bene che per me è impossibile stare ferma al 100% e così tra corsa in acqua, qualche passeggiata e un po’ di mountain bike cerco di muovermi nei limiti del possibile. La prossima settimana, forse, dovrei riprendere a corricchiare. Poi andando avanti valuteremo se sarà il caso di pensare ad una maratona in autunno, naturalmente solo per non perdere confidenza con i 42,195km”.  

Con quale stato d’animo vivi questo momento?
“E’ una situazione che si può prendere solo con filosofia. Che c’entra…il 30 agosto vedere la maratona in tv non sarà il massimo, ma già da adesso sono sicura che sarò lì a guardarmi tutti i Mondiali e tifare “Forza Azzurri!” In questi giorni mi sono proprio divertita a seguire le varie rassegne giovanili e lasciatemelo dire: ieri sera la volata d’oro sui 10.000 metri agli Europei Juniores del mio corregionale Pietro Riva è stata davvero entusiasmante!”.

Ufficio Stampa FIDAL. Federazione Italiana di Atletica Leggera

Roma, RM, Italia

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>