Atletica News — 11 luglio 2009

Roma.-Nella notte regale  del  29esimo Golden Gala di Roma, il folto pubblico sugli spalti dello Stadio Olimpico ha ispirato le anime  veloci dei 100m  dell’americano Tyson Gay con un strepitoso 9’77 e della Jamaicana Kerron Stewart con il crono di 10’75.  L’etiope Kenenisa Bekele mette la firma sulla vittoria dei 5000m (12’56’23) e la stella mondiale dell’Asta, la russa Yelena Isimbaeva  si è limitata a vincere volando oltre l’asticella con il primato mondiale stagionale a 4,85. Lo Stadio Olimpico  di Roma ha accolto con grande entusiasmo i vari big dell’Atletica Mondiale. E’ stata una serata di grande atletica, vissuta con intensità, carica di emozioni, vissuta insieme ai tanti campioni mondiali  dell’atletica che nell’occasione hanno  regalato vari primati del ‘Golden Gala’ e Primati Mondiali stagionali.  La magica notte dell’Olimpico ha fatto registrata la bella vittoria della cavese Antonietta Di Martino che nella gara dell’Alto ha vinto valicando ancora  una volta l’asticella a 2 metri. La vice campionessa Mondiale  ha  relegato al secondo posto la sua rivale la croata Blanka Vlasic che ha alzato bandiera bianca 1,97. Al termine della gara era raggiante la 29enne Antonietta Di Martino(Fiamme Gialle)- ‘Sono contenta del risultato della gara di cosi alto livello. Quest’anno ho saltato per la seconda volta i 2 metri e si è anche avverato la vittoria che  sognavo da ragazza- Ringrazio le Fiamme Gialle ed anche il mio allenatore fidanzato Massimo Di Matteo’. Per i colori azzurri, grande  emozioni regalate  negli 800m da Elisa Cusma che si è dovuta accontentare del secondo posto per solo un decimo alle spalle dell’americana Maggie Vessey che ha vinto con 2’00’13. Nelle altre gare del programma tecnico da segnalare le vittorie: nei 1500m rispettivamente del kenioto Asbel Kpruto Kiprop(3’31’20) e della  fantastica mezzofondista del  BRN  Maryam Yussuf Jamal(3’56’55); nei 400hs di Kerron Clement con il crono di  48’02 e  dell’americano Dwght Phillips che nel Lungo batte tutti con un balzo che atterra 8,61.Il cubano Dayron Robles sfreccia per prima nei 110hs(13’17) e nei 100hs vince l’olimpionica Dawn Haper con 12’55. Negli 800m la spunta la spunta il keniano Alfred Kirwa Yego(1’45’23); nei 3000siepi la russa Gulnara Galkina-Samitova (9’11’589)e nel Giavellotto il norvegese Andreas Thorkildsen con un lancio che si infilza a 87,46.

Autore: Enzo Miceli

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>