TuttoCampania — 07 settembre 2011

Sono passati circa 8 mesi da quando in un momento di grande sconforto comunicai, attraverso Podistidoc, la scomparsa di un’amica Concita Turis.


Concita era figlia, era moglie, era madre ma soprattutto era una persona di alta moralità e senso della misura, inoltre, ecco spiegato il mio impegno, amava questo sport e correva solo per il gusto di farlo.


Il momento per renderle un ulteriore tributo è giunto, domenica 11 settembre alle ore 17,30 sarà la sua festa e la festa dello sport.


Troppo tempo è passato ormai dalla mia perdurante assenza dal mondo delle competizioni , ma non disdegno di aggiornarmi quotidianamente attraverso la rete e di tenermi in contatto con tanti amici, ed ho notato come la commercializzazione e la speculazione di questa nobile arte, il cui inizio si perde nella notte dei tempi, sia cresciuta di pari passo col numero delle persone che ogni giorno vi aderiscono.  Questa manifestazione ha avuto modo di essere grazie all’impegno sia economico sia organizzativo, di gente che hanno avuto come me un unico obiettivo, ossia, unire in simbiosi questo sport ed una sua figlia che lo rappresentava degnamente.


 Con questo intendo comunicare a Voi amici del podismo di onorare la sua memoria con la Vostra presenza, portate con Voi familiari ed amici in quanto dopo la gara, ci sarà un momento di aggregazione e partecipazione per il solo gusto di ritrovarci e come le migliori tradizioni d’oltre oceano, brindare tutti insieme a chi non c’è più ma che da lassù ci guarda e ci guida.


Concludo esprimendoVi che tutto il ricavato delle quote d’iscrizione sarà devoluto in beneficenza  comunicando, ad operazione avvenuta, il beneficiario da pubblicarsi su Podistidoc, vero punto di riferimento per gli amici del podismo.


Oltre ciò passo a ringraziare Marco Cascone e Pasquale Pizzano, persone molto competenti e di grande sensibilità,  ringrazio Massimo Santamaria che tanto mi ha dato per progredire in questa disciplina e tanto ha fatto per quest’evento, Pietro Carpenito, icona dell’atletica provinciale e non solo, e per ultimo, ma solo per farlo un poco arrabbiare, il mio compagno Carmine per il suo quotidiano incoraggiamento ed impegno.


Un grazie anche a Carlo Boccia, del Marathon Club Pozzuoli che in risposta alla mia precedente comunicazione mi esortò, prima di tutti, ad indire la manifestazione ed inoltre un ricordo per un altro amico che allo stesso modo rappresentava degnamente questo sport, il mai dimenticato e compianto Felice Pellecchia.


Ciao Concita sicuramente ci donerai un altro di quei tuoi meravigliosi sorrisi.


Jean.

Autore: Jean d’Argenio

Share

About Author

Peluso

  • da silvio scotto pagliara ex budokan portici

    Ciao Jean , ti ricordo ancora , e come facevi arrabbiare l’amico Ciro Graziano……davi del filo da torcere a tutti “”in gara !!!
    c iao
    a presto ……in corsa ?

  • loredana barbaruolo

    lei la più cara tra le creature di Dio!!!il fiore più bello tra i fiori keDio cha donato….Ciao Concita sempre tra noi…lory

  • carlo boccia Pozzuoli marathon

    Sono fermo da più di 6 mesi per vari problemi fisici, ma avevo preso l’impegno personale a partecipare a qualsiasi evento sarebbe stato organizzato in memoria di concita, persona a me sconosciuta,ma che aveva fatto scrivere a Jean parole che tracciavano un profilo di una persona speciale, che lasciava un vuoto e un dolore immenso con la sua prematura scomparsa.
    Per Concita per tutti quelli che l’hanno conosciuta i familiari e Jean domenica nonostante avevo deciso di saltare quest’anno per il rientro alle gare io ci sarò.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>