TuttoCampania — 07 dicembre 2008

Arrivare al traguardo di una gara, di qualsiasi gara, ha sempre per sua natura qualcosa di bello. Arrivare al traguardo della Napoli/Pompei ha qualcosa di speciale. Una particolarità data dalla specificità della gara e dal suo messaggio di Pace, veicolato da ogni singolo partecipante lungo le strade che portano da Piazza del Plebiscito a Piazza Bartolo Longo.


Oggi, finalmente, dopo la tanta pioggia di questi ultimi giorni, una meravigliosa giornata di sole. Un sole che non è voluto mancare, che ha favorito lo spettacolo e proposto ottime condizioni climatiche e atmosferiche agli atleti che hanno gareggiato.


La gara


Partenza molto tranquilla, con prima parte con un gruppetto (di quattro unità) che ha mantenuto una media iniziale di 3’23’ a km (tanto che il passaggio al 10° km segnalava un 33’50’). Romualdo Barbato, Pietro Carpenito, Gianluca Piermatteo e Marco Calderone, quando si era quindi a poco più di 1/3 di gara, hanno fatto comunque selezione. Selezione che poi è continuata quando Marco Calderone ha deciso di lasciare la compagnia e mettersi su parziali di 3’15’/3’18’ a km. Solo Romualdo Barbato (Marathon Club Frattese) ha cercato di tenere, dovendo poi razionalmente adeguare il suo ritmo e puntare alla seconda posizione finale (cosa poi avvenuta). Il professore Calderone (Antoniana Runners Club) non ha avuto alcun problema nel completare il suo avvicinamento vittorioso verso Piazza Bartolo Longo. 1h29’16’ sono bastati per la sua conferma, dopo la supremazia dello scorso anno.


Clicca per l'immagine full sizeAlle spalle del bravo Barbato (per lui 1h32’21’), una gran bella gara per Gianluca Piermatteo. Neanche il problema al piede (che accusa da un po’) gli ha impedito di salire sul podio: lui che è portacolori proprio del Movimento Sportivo Bartolo Longo: 1h34’02’, per una terza posizione che sarà di augurio in vista del suo passaggio all’Esercito (cosa che avverrà in settimana).


La gara donne ha avuto come protagonista vincente Khadija Laroussi. L’atleta del Marocco ha confermato di attraversare un gran bel momento di forma (dopo la vittoria di domenica scorsa in via Caracciolo) ed ha fermato il cronometro sull’1h43’15’ (media 3’49’ a km). Annamaria Vanacore, non al top per uno stato influenzale che la segue da ormai due settimane, ha saputo comunque farsi onore (dall’alto della sua classe e grazie alla sua grinta) giungendo seconda, a poco meno di 4’00 a km di media.


Gioconda Di Luca (ErcoSport) ha condotto una gara giudiziosa, alla sua prima esperienza alla Napoli/Pompei. Una prima esperienza che ha affrontato col piglio dell’esperta, riuscendo a salire sul podio in poco più di 2h dal via (buona media per lei di 4’27’ a km).


L’Arcivescovo di Pompei, il Sindaco, l’Assessore allo Sport e le altre autorità e rappresentanti delle aziende sponsorizzatrici, non sono mancati al momento della cerimonia conclusiva di premiazione. Per Peppe Acanfora (e i tanti suoi ottimi collaboratori) una giusta conclusione della 15a edizione della ‘Corsa per la Pace‘.


e tutto è già proiettato verso la prima domenica di dicembre 2009: prenotando magari il meraviglioso sole che quest’anno ci ha fatto compagnia.


 Nelle foto: khadija Laaroussi e Marco Calderone


 

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>