TuttoCampania — 26 novembre 2008

Lo storico stadio militare Albricci di Napoli ha riaperto le porte all’atletica leggera della città. Il riutilizzo della pista rossa dell’Arenaccia, uno dei quartieri più rappresentativi partenopei, è avvenuto per la prima edizione dei Giochi riservati alle scuole  della IV Municipalità, grazie ad un particolare accordo tra il parlamentino comunale dei quartieri Poggioreale, San Lorenzo, Vicaria, Zona Industriale; il Comando dell’Esercito Italiano ed il Centro Sportivo Italiano, che ha curato l’aspetto organizzativo e tecnico della manifestazione con dirigenti, giudici ed i ragazzi del servizio civile. Vicino all’evento anche il Coni provinciale, con il presidente Amedeo Salerno.
Lo sport quindi riappare alla ribalta del ‘Generale Alberico Albricci’, uno dei più blasonati impianti napoletani; qui il rugby Partenope ha avuto somma gloria ed anche molte competizioni ciclistiche hanno vissuto appassionate giornate sul velodromo che circonda la pista rossa. Memorabile l’arrivo di Fausto Coppi al giro della Campania del 1956.
Ma la stessa atletica è andata più volte in scena, come addirittura le corse dei cani. Poi anni di chiusura e di silenzio sportivo, con esclusione delle attività militari.
Per questa iniziativa e nel corso delle due giornate di gara hanno partecipato gli studenti di una quindicina di scuole della IV Municipalità, tra cui i Circoli didattici Dante Alighieri (24°),  Volino (27°) e Mastriani (76°),   e gli istituti superiori Ipam Colombo,  Itc Diaz, Itc Galiani, Iti Fermi, Iti Gadda ed i Licei Cuoco e Garibaldi. Le specialità in calendario sono state la corsa veloce (100 e 60 metri) ed i lanci di peso e vortex.
La kermesse comunque riserva per gli alunni pure incontri di basket, volley, calcio a 5 e gare di nuoto, ginnastica, tennistavolo e judo; tutte le specialità sono in corso di svolgimento al Pala Stadera e negli impianti della Municipalità a via Monfalcone (nuoto e calcetto)
Sabato scorso intanto nello stesso impianto dell’Albricci s’è svolta la cerimonia d’apertura dei Giochi, con la sfilata delle delegazioni scolastiche che hanno aderito all’iniziativa. Il fuoco di Olimpia è stato acceso da uno studente-tedoforo, dopo l’alzabandiera e l’inno nazionale. Gli studenti sono stati accolti dal presidente della IV Municipalità, David Lebro e dagli assessori Flavia Freda (Istruzione) e Giampiero Perrella (Sport) e da molti consiglieri di quartiere; con essi anche il presidente della Provincia, Dino Di Palma; l’assessore Alfredo Ponticelli, in rappresentanza del sindaco Iervolino; il delegato dell’Arcivescovo Sepe; le autorità militari ed i dirigenti del CSI Napoli,  con il presidente Antonio Papa ed il consigliere nazionale, Salvatore Maturo.

Autore: Giovanni Mauriello

Share

About Author

Peluso

  • Marcello Romagnuolo – Partenope

    Per caso ma con immenso piacere ritorno indietro di oltre 50 anni. Ho corso anch’io all’Albricci già nel 1962. ero ostacolista, allenato dai proff. Milone e Matteucci. Su quella pista realizzai il mio primo record regionale sui 250 hs, allievi con 33″7. Compagni di allora Alberto Papa e Mauro Chinchelli…ma tanti altri ancora. Che nostalgia… vorrei tornare a correre su quella pista

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>