slide TuttoCampania — 06 febbraio 2017

Già lo avevamo detto lo scorso anno che la MOHM, la Mostra d’Oltremare Half Marathon, organizzata da Benni Scarpellino, era una gara degna di una grande città come Napoli e che non ci saremmo stupiti se nel tempo si fosse affermata nel panorama internazionale delle gare podistiche, garantendo finalmente anche a Napoli di avere la sua corsa su strada cui avrebbero partecipato migliaia di atleti provenienti da tutto il mondo.

mostraBene, grazie alla lungimiranza ealla caparbietà di Benni e di altre persone dell’ambiente podistico napoletano – Carlo Capalbo, Maurizio Marino, Antonio Esposito – le quali, unendo le proprie forze, hanno dato vita alla NAPOLI RUNNING – la quarta edizione della Napoli City Half Marathon, alias MOHM, che si è svolta questa mattina ha fatto segnare numeri da record – 4100 partecipanti provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo –risultando il primo evento sportivo del sud Italia per atleti in gara.

Se al fiume di runner’s che si è riversato per le vie di Napoli associamo l’organizzazione quasi perfetta dell’evento, sia in termini squisitamente sportivi che di sicurezza degli atleti lungo tutto il tracciato di gara, possiamo dire che ci sono ottimi auspici per la buona riuscita della maratona di Napoli che si organizzerà nel 2018, sempre sotto l’ausilio della Napoli running.

Certo un conto è organizzare una 21 km, altro una 42:  mentre per una mezza maratona si blocca il traffico  per 3 ore, il doppio, se non di più, bisogna  fare per quanto concerne la maratona.

 Ed è sicuramente questo l’ostacolo più impegnativo che si troveranno ad affrontare gli organizzatori, tenuto conto dell’insofferenza dei napoletani allo stop alle auto.

Tuttavia visto che il progetto Napoli Running viaggia in sinergia con l’impegno dell’amministrazione comunale, la quale sembra aver preso assoluta consapevolezza di quanto una maratona non sia solo un semplice  evento sportivo ma un forte traino per il turismo  – per la gara di oggi, nel week end diversi alberghi e ristoranti cittadini sono stati invasi dai runner’s accompagnati dalle famiglie – non è sbagliato ipotizzare che dopo diciotto meste edizioni della maratona di Napoli che facevano registrare numeri mortificanti, adatti più a una gara di parrocchia, finalmente quella del 2018 sarà la prima vera maratona degna di Napoli.

Il successo della mezza maratona di oggi lascia ben sperare!

Vincenzo Giarritiello

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>