Anteprima slide — 26 settembre 2013

Caracciolo Gold RunNapoli: Domenica 29 Settembre la Caracciolo Gold Run. sarà la 13 edizione della gara organizzata da Mimmo Scognamiglio, e con lui la Napoli Sport Events.

Piazza del Plebisicto sarà il riferimento iniziale (con partenza prevista per le 9,30), così come in piazza ci sarà il passaggio ai 2.400 metri dal via, a metà gara (5 km) e l’arrivo. La Piazza centro operativo ma, visto anche il nome della gara, facile intuire che gli atleti transiteranno (nella seconda metà della 10 km, nel momento topico della gara) per via Caracciolo: godendo così dello splendore di uno dei lungomare più belli al mondo.

Percorso medio/veloce che, se abbinato ad auspicate buone condizioni atmosferiche, potrà favorire buone prestazioni finali per tutti.

Per approfondire basta andare su http://www.caracciologoldrun.it/ e comprendere anche che la Caracciolo Gold Run oramai non è più e solo la 10 km della domenica, ma è un insieme di eventi che caratterizzano tutta l’ultima fine della settimana di settembre.

A domenica…

Marco Cascone

Share

About Author

Cascone

  • maurizio mirarchi

    2° Caracciolo “Master and Dog” – Trofeo “Dylan dog” km 2 – (coppia padrone/cane)

    Questo era il titolo della manifestazione prevista, annunciata e inserita nella locandina pubblicitaria.
    Iniziativa nobile, non c’è di che, se non fosse per il fatto che l’organizzazione si è completamente DIMENTICATA di noi,…tranne che al momento dell’iscrizione e del pagamento. Eravamo in pochi, noi e i nostri cagnolini,…ci avevamo creduto,..doveva essere un gesto di civiltà moderna. Dicevo,..se non fosse che alla partenza,..nessuno sapeva dirci se e quando partire,..qualcuno diceva con la stracittadina,. qualcuno dopo. bbiamo implorato all’organizzazione di farci capire,..ma loro erano impegnati e ci hanno urlato “abbiamo problemi ben piu’ gravi da risolvere ora”.
    E li’ mi sono arreso, non prima di aver espresso il mio disappunto perchè NOI NON VOLEVAMO ESSERE UN PROBLEMA,..volevamo essere un VALORE,…noi ci sentivamo parte della FESTA…alla pari dei Keniani e delle persone eventualmente ingaggiate x fare le lepri.
    Una sola preghiera cari signori organizzatori,..non giocate piu’ con i nostri valori,..non utilizzati piu’ per la vostra spettacolarizzazione degli eventi.
    Apparteniamo a mondi sportivi e culturali diversi, abbiamo valori diversi…grazie di cuore anche da parte dei nostri cagnolini

  • umberto – ASD STUFE di NERONE

    Oltre a quanto denunciato dall’amico Maurizio, denuncio che a fronte del pagamento della quota d’iscrizione, al termine della gara, benchè previsto dal Regolamento, lo Scrivente non ha ricevuto la medaglia di partecipazione e il ristoro finale (non so se erano previste altre cose).
    Sembra che ciò sia accaduto a diversi atleti (ho ascoltato le loro proteste) ma, nonostante ciò, vedo che siamo solo in due a lamentarci
    Forse gli altri non hanno pagato nulla per partecipare?
    Agli Organizzatori dico: aspetto la consegna di quanto dovuto, diversamente la restituzione della parte di denaro relativa ai beni e ai servizi, previsti dal Vostro Regolamento, di cui non ho beneficiato.
    Saluti

  • lorenzo vanacore

    premesso che era la mia prima partecipazione alla caracciolo, che corro da poco solo 4 anni che ho solo organizzato 11 manifestazioni in questi anni, devo per forza di cose dar ragione ad uno dei mebri del direttivo della mia squadra che ha deciso di eliminare la caracciolo dalla lista di gare a carattere societario investendo il problema sotto il punto di vista organizzativo e altro.
    Tenuto conto di tutte le problematiche che coincidono con la preparazione e messa in moto della macchina organizzativa a parere di chi scrive sono stati fatti tantissimi errori che sinceramente hanno suscitato in me la voglia di non gareggiare più nella città di Napoli, ritengo quantomeno assurdo il modo di fare approssimativo e superficiale degli organizzatori ad iniziare dal percorso che non era chiuso al traffico (in tal senso è inimmaginabile che una cosa del genere accade solo a Napoli) con lo smog da respirare a pieni polmoni.il ristoro al 5km (io non ne faccio uso ma ci sono atleti che ne hanno bisogno) mancanza d’acqua per il gruppo lento inammissibile,all’arrivo non predisporre 2 persone che all’imbuto avrebbero dovuto consegnare la famosa medaglia di partecipazione prevedendo la consegna dei chip, ristoro finale inesistente una bottiglina d’acqua è diventata un miraggio. A questo punto mi chiedo ma se non si è in grado di organizzare nei minimi dettagli una manifestazione che attira gente nella città tra le più belle al mondo allora vi chiedo cortesemente di non macchineggiare cercando di approssimare le cose altrimenti fate fare una pessima figura alla città che sinceramente non ne ha bisogno.

  • Cristian Avino

    Concordo pienamente con gli amici Maurizio ed Umberto. Personalmente per me è stata un odissea. L’organizzazione è stata deficitaria in ogni fase della corsa.
    In primis è stato brutto subire l’arroganza di alcune persone che non si degnavano di darti neanche un informazione, tutto era lasciato al caso ed all’improvvisazione. In seconda battuta al 5 Km quando riscendevo da piazza Plebiscito verso il mare ho incrociato di faccia il gruppo che era dietro di me, rischiando uno scontro facciale. Inoltre al ritiro degli zaini al deposito borse, è stata la solita caccia al tesoro senza la minima organizzazione, e mi sono beccato un bel raffreddore asciugandomi il sudore addosso. Senza parlare del fatto che non ha avuto neanche io la medaglia, e la motivazione fornitami è stata la seguente :” lei ha perso tempo nel ritirare lo zaino ed adesso le medaglie sono finite”. L’unico momento in cui l’organizzazione è stata efficiente, è stato in fase di riscossione degli 8/10 € per cosa poi ancora non l’ho capito. Io adoro correre per Napoli, una città che per me ha un fascino ed una cultura straordinaria, ma francamente in queste condizioni è inaccettabile. Personalmente questa gara per me è abolita

  • Domenico Scognamiglio

    Caro Maurizio,
    premesso che comprendo il tuo sfogo t’informo che subito in sede di premiazione mi sono assunto, in quanto Presidente della società organizzatrice dell’evento, tutte le responsabilità dei disagi che ci sono stati (anche se alcune consequenziali di altri episodi…), facendo il “mea culpa” al termine della gara al microfono di Marco Cascone ma, forse eri già andato via…
    La gara “MASTER E DOG” è stata un’iniziativa collaterale che abbiamo iniziato a fare lo scorso anno e che ho personalmente voluto ripetere anche quest’anno. Naturalmente è una gara NON competitiva e come tale la partenza era prevista allo stesso orario con quella aperta a tutti.
    Mi sembrava quindi “normale ed evidente” (soprattutto per te che di gare ne fai da tempo), che fosse così; inoltre, avendo visto personalmente alcune persone sulla linea di partenza pronti a partire con i propri cani ero convinto che ci fossero tutti … Per questo motivo, mi dispiace veramente molto leggere nel tuo commento, che l’organizzazione si è dimenticata di voi tranne che al momento dell’iscrizione e del pagamento… Questa cosa ci offende molto come persone, perché ci hai identificato così come gente che ha voluto inventarsi una gara per “lucrare” qualche “5 €” d’iscrizione… Per fortuna, grazie a DIO, non ne abbiamo bisogno! T’informo inoltre, che abbiamo comunque restituito le quote di partecipazione a quelle persone che non hanno gareggiato nella gara Master e Dog anche se, come ben sai, è compito di chi gareggia essere sul posto di partenza nell’orario previsto per la gara; inoltre, se la persona alla quale ti sei rivolto per chiedere informazioni sull’orario, ti ha risposto che in quel momento “ aveva problemi più importanti da pensare” non era ASSOLUTAMENTE per non dare importanza al tuo ma, solo perché probabilmente era pienamente coinvolto dalla priorità di altri importantissimi aspetti organizzativi . Io non so se hai mai organizzato manifestazioni che coinvolgono migliaia di persone, dalle taglienti parole che hai scritto e rese pubbliche su un sito, penso però proprio di no. Mi offende molto leggere che abbiamo giocato con i vostri valori e di avervi usato per la spettacolarizzazione dei nostri eventi… Non mi aspettavo una tale affermazione da te!!
    T’inviterei pertanto a riflettere prima di sparare sentenze di getto ed a conoscerci un pò meglio prima di fare certe affermazioni… Provare a conoscere i NOSTRI valori di vita prima di scrivere parole così velenose solo per volerci offendere e fare del male…

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>