Cronaca slide TuttoCampania — 04 febbraio 2018

napoli 2018 donneSì, Meravigliosamente Napoli. Una gara incredibile, per prestazioni, partecipazione, risultati tecnici, organizzazione, bellezza. Napoli esalta l’atletica su strada con un evento mondiale, con una mezza Maratona che lascia il segno e che la proietta tra le mezze maratone più veloci al mondo.

Percorso di una bellezza unica, e nello stesso tempo capace di permettere agli atleti di puntare ai propri personali, e tanti ci sono riusciti, favoriti anche dalle buone condizioni atmosferiche, dopo che in primissima mattinata abbiamo subìto la pioggia ed il vento. Ma poi, come per magia, Napoli ha confermato il sole, ha confermato che anche il fato vuole che questa città abbia il suo appuntamento mondiale con la corsa su strada.

Che gara, che tempi, che spettacolo.

I maschi sono partiti “tranquilli” (2’55” a km) per poi decollare letteralmente, con parziali sui 2’48” a km per un bel po’ di gara, e neanche la salita della galleria laziale li ha tenuti sotto tono, tanto che la vittoria di Abel Kipchumba è arrivata in 1h00’12”, oltre 1’ meglio del precedente record. I nativi campani al traguardo, con un grandissimo Antonello Landi (1h08’ per lui), Giuseppe Soprano e Marco Piccolo (rispettivamente 1h10’50” e 1h11’08”).

In campo femminile una performance ancor più di valore di quella maschile: stratosferica Shitaye Eshete, 1h08’38” per lei (oltre 3’ meglio del record femminile, stabilito lo scorso anno).

Le ragazze campane al traguardo si sono dimostrate all’altezza della situazione, con Marina Lombardi (7^ assoluta, 1h24′ per lei) al suo best, seguita da Loredana lamberti e da Martina Amodio (tesserata Napoli Running, stracciato il suo precedente record, di oltre 2’, ora 1h27’17”).

Primo italiano all’arrivo Stefano La Rosa (1h04’25”) e prima donna Carla Primo.

Favoloso lavoro organizzativo di Carlo Capalbo e tutto il team della Napoli Running. Straordinaria Napoli: bellissima, accogliente, partecipe…emozionata!

E l’emozione più bella, lasciatemelo dire: nel volto gioioso e sorridente di Lorenzo e Tullio al traguardo. Lorenzo in carrozzina, Tullio non vedente.

Grande Napoli. Meravigliosamente “Napoli City Half Marathon”

marco cascone montesarchio 2017Marco Cascone

Collegati al mio blog: https://marco-cascone.tumblr.com/

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>