Cronaca — 08 febbraio 2011

Un improvviso malore ha stroncato la vita ad un imprenditore veneto di 56 anni, che partecipava ad una marcia non competitiva di 13 km. E’ successo alle porte di Vicenza, nel corso dell’annuale marcia del Redentore, che si tiene da 37 anni a Povolaro di Dueville. Un’appuntamento atteso e popolato da tantissimi appassionati e che per quest’edizione aveva richiamato 3800 sportivi sui tre percorsi previsti,  8-13 e 21 km.; una delle numerose iniziative che ogni domenica richiamano molti atleti su corse definite non agonistiche, a passo libero.
La disgrazia è avvenuta a 50 metri dalla conclusione. Roberto Bortolazzo chiacchierava con un compagno di squadra e si avviava a terminare il percorso, ma all’improvviso si è accasciato davanti ad una folla attonita ed ai suoi familiari che seguivano sul traguardo le fasi finali dell’evento,  La moglie è stata tra i primi soccorritori con il medico di servizio ed il personale infermieristico dell’ambulanza. Non è bastato però l’immediato trasporto in ospedale dello sportivo; l’imprenditore nonostante le pronte cure si è spento subito dopo. Una prima diagnosi dei sanitari parla di attacco cardiaco.
L’atleta apparteneva al Gruppo podisti Longare ed era solito partecipare alle non competitive domenicali assieme ai suoi amici. Aveva fatto così anche domenica scorsa, scegliendo di trascorrere alcune ore assieme ai compagni di corsa, proprio vicino casa.
‘Eravamo tutti assieme fino a 50 metri dall’arrivo e molti km. li abbiamo fatti passeggiando e chiacchierando  – hanno detto gli amici di squadra – poi lui ha voluto accelerare il passo in vista del traguardo, forse si era annoiato o era stanco’. Fatto sta che Bortolazzo è stato visto barcollare, come se fosse inciampato e poi crollare sull’asfalto. Da lì non si è più rialzato.

Autore: Giovanni Mauriello

Share

About Author

Peluso

  • LANDOLFI GIACOMO A.S.D CAPUA

    NON LO CONOSCEVO, MA UNA PASSIONE CI ACCOMUNAVA, OGNI DISGRAZIA CHE CAPITA AD UN COLLEGA PODISTA, E’ COME UN PEZZO DI TUTTI NOI CHE SE NE VA’….FACCIO LE MIE PIU’ SENTITE CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA.
    “CARO ROBERTO ORA CHE SEI UN UN MONDO MIGLIORE DI QUESTO….NON FERMARTI MAI, E CONTINUA A CORRERE”!!!

  • Tocchio Loris,U.S.Valmorsel .

    Sono uno dei tanti podisti accomunati ogni domenica dalla stessa passione.E’ la notizia che non vorremmo mai leggere o sentire.Per noi amatori è’il’ momento di socializzazione,amicizia,scambio di pensieri ed eperienze e di sana competizione con l’amico.Sono veneto anch’io e forse inconsapevolmente fatto qualche chilometro assieme,vista la comumanza di tante marce.Le mie più sentite condoglianze alla famiglia.

  • giovanni calce Poligolfo Formia

    ci ha lasciato uno di noi, non lo conoscevo, rattristati noi tutti esprimiamo le piu’ sentite condoglianze alla famiglia

  • nando bencivenga atl giugliano

    da lassu ci dovrai accompagnare a macinare tanti km , esprimo le mie piu sentite condoglianze alla famiglia

  • camelia antonio, marathonclubstabia

    Come tutti i podisti, anche lo scrivente si associa al dolore della famiglia, per la perdita del podista Roberto Bortolazzo.

  • carlo Loreto ASD Monte Tifata (San Prisco-CE-)

    Una notizia che non vorremmo mai leggete. Ciao Roberto. Ci stringiamo alla famiglia partecipando al dolore per la perdita di un grande uomo.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>