Cronaca — 12 ottobre 2008

Moses Mosop ha vinto la 62esima edizione del Giro al Sas siglando anche il record della gara sul suo percorso classico in uno stratrosferico 28’29”. Le classifiche complete le trovate sul nostro sito nel lik a loro riservato.
Mosop che, aveva vinto anche l’anno scorso, ha salutato la compagnia già al terzo dei dieci giri in prigramma. Gli ha restito il solo Jaouad Gharib che si è incollato ai suoi talloni per altri tre giri. Mosop però non ha voluto ripetere la gara del 2007 con un arrivo in volata con salto sulla striscia. Ha aumentato ancora lasciando sul posto Gharib pure in buonissima spinta. Dietro grande battagliua tra gli italiani Lalli, De Nard e Baldini per le posizioni di rincalzo. Alla fine la spuntano sugli atleti keniani e come avevamo già annunciato finalmente se ne vanno da Trento facendo una gran bella figura. Andrea Lalli (Fiamme Gialle) termina quarto con uan grandissima prestazione, dietro di lui l’esperto De Nard (Fiamme Gialle), poi Baldini (Corradini Rubiera), con una gara di rimonta. Decino un ottimo La Rosa (Carabinieri). Bravissimi gli azzuri, ma bravissimo anche Gharib che dopo aver fatto un Giro al sas non alla sua altezza due anni fa, ha mostrato al pubblico trentino tutto il suo talento. A Trento è venuto con la moglie Fatima ed il filioletto Amir. Un grazie particolare va Linus che ha accettato l’invito di correre a Trento, sommerso dagli applausi e dall’abbraccio caloroso della gente e dai compagni di avventura: gli amatori della corsa.

Autore: Cs

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>