Cronaca — 25 giugno 2008

A metà Maggio ricevo una telefonata di Monica Casiraghi, che mi chiede se mi sarebbe piaciuto completare la sua terna alla Monza Resegone. Gara di cui avevo sempre sentito parlare, ma mai avevo visto!
Ci penso un po’ ma nemmeno troppo, perché non avevo mai corso con Monica e per me era un grande onore. Poi lei ci teneva molto, perché nonostante siamo sempre state viste come delle grandi avversarie in gara, ci siamo sempre rispettate molto. E poi abbiamo entrambe dentro di noi il vero spirito di squadra. 
Decido per cui di lanciarmi in questa avventura, molto diversa dalle solite per svariati motivi.
Prima di tutto si corre interamente di notte, e soprattutto gli ultimi km si fanno su un sentiero per niente facile, in modo particolare perché fatto al buio!
Ma la cosa che contraddistingue questa gara anomala nel suo genere, secondo me, è lo spirito di squadra, che conta moltissimo, invece che la solita individualità che contraddistingue questo sport. Sapersi fare coraggio l’una con l’altra quando la compagna è in crisi , aspettarsi, .e porsi come primo obiettivo quello di arrivare tutte insieme. Questo è lo spirito che si deve avere in gare di questo tipo. Infatti per me, Monica e Daniela (Gilardi), è stato proprio così!
La temperatura, anche se notturna, non facilitava lo sforzo. Faceva caldo e l’aria era davvero pesante. I momenti di crisi per questo motivo ci sono stati, e il primo pensiero per ognuna è stato quello di preoccuparsi della compagna che era in difficoltà, e non quello di abbandonare la terna e andarsene senza perdere il ritmo!
Ci siamo aiutate fino alla fine, ed è stato proprio questo che ci ha permesso di essere la terna vincente!!!
Personalmente questa cosa è stata ciò che mi è piaciuta di più di questa gara, senza nulla togliere al percorso. Questo però mi ha permesso di conoscere aspetti importanti e veri di due meravigliose atlete come Monica e Daniela, e apprezzarle molto, perché purtroppo non è così facile né scontato trovarlo in tutti gli atleti. Non ci conoscevamo per niente bene, ma eravamo molto affiatate come se ci conoscessimo da tempo!
Concludo facendo i complimenti a tutti coloro che si sono cimentati in questa impresa.


Saluti
Paola


 


Foto tratte dal sito della manifestazione


 

Autore: Paola Sanna

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>