slide TuttoCampania — 05 settembre 2016

montesarchio 2016Montesarchio rappresenta da anni la voglia di tornare a gareggiare nel post vacanze estive, abbinata alla voglia di farlo in una gara di assoluta qualità. Due motivazioni convincenti e vincenti, tanto che questa 14^ edizione della StraMontesarchio ha registrato il record storico di iscritti e di arrivati. Un record conquistato sul campo, edizione dopo edizione, e onorato con un’organizzazione di livello assoluto, con spettacolo garantito dal doppio giro e dall’attraversamento della città: come da tradizione.

Gara

Niente ostacoli agonistici per i due portacolori del team Caivano Runners: Malika Ben Lafkir e Giuseppe Soprano. Nessun ostacolo e passerella vincente per entrambi, con tempi di valore (anche se per loro di normale amministrazione): 32’26” e 35’59”. Alle spalle dei due monopolizzatori, la vera gara. Il confronto tra prime donne si è risolto con il secondo posto finale di Anna Davino (Am. Podismo Benevento), con Grazia Razzano e Rosaria Marangio (Aeneas Run e Amatori Vesuvio) in terza e quarta posizione. Grazia, reduce dal personale sugli ottocento di poche ore prima, ha saputo gestirsi al meglio, così come la stessa Rosaria Marangio, al suo vero best sulla 10 km. Niente male la prova di Annamaria Capasso, capace di un ottimo 42’34” e quinto posto finale (a seguire Iwona Orawin, Rita Russo, Maria Vlad, Annamaria Damiano e Dina Caliro).

In campo maschile, detto della solitaria “passeggiata” di Peppe Soprano, piace segnalare la gara tutta testa (ottima scelta tattica la sua) di Marek Hadam, portacolori del Team Il Laghetto. Presente per onorare la memoria di Siham Laaraichi (compagna di squadra) Marek ha saputo modulare le sue energie, correndo la seconda parte del tracciato decisamente su ritmo più allegro, facendo selezione e arrivando solitario in seconda piazza. Terzo gradino del podio per Alessandro Lombardi (niente male la sua gara), con Giovanbattista Audia ottimo quarto e l’atleta di casa (Franco Mainolfi) in splendida quinta posizione.

La classifica a squadre andata all’Amatori Vesuvio.

Il neo presidente Pasquale Maglione ha saputo tenere altissimo il livello qualitativo della gara del suo team. La Podistica Valle Caudina ha saputo onorare al meglio l’impegno oneroso che ogni anno si è assunto: far dimenticare ombrelloni e costumi agli atleti e immergerli nella bellezza assoluta della corsa su strada.

Marco CasconeMarco Cascone

 

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>