Cronaca — 10 agosto 2009

Si è corsa a Mira Porte(Ve) la 1^ edizione del Giro delle chiuse organizzata dall’Atl.Riviera del Brenta. Il presidente del gruppo è stato nella serata anche speaker attento a quanto accadeva in gara ed attorno alla gara. Attorno perché oltre a correre la piazza ha ospitato un incontro di scherma dimostrativo per atleti in carrozzina, un 3,8 km in handbike e sulla stessa distanza pattini in linea. Il prossimo anno è nell’intenzione degli organizzatori di ampliare il parco partenti e farne due gare vere e proprie. Ed ora passiamo a quanto accaduto per i podisti. Con i 3,00 euro d’iscrizione ogni atleta ha ricevuto 500 gr di pasta ed un paio di calzini tecnici inoltre alla fine oltre alla già preventivata anguriata per tutti i presenti è stato predisposto anche il pasta party .niente male come accoglienza. Alle 20,00 partenza delle categorie giovanili e delle famiglie con vittoria di tutti i partecipanti.


Alle 20,30 partenza di tutte le categorie femminili e le categorie maschili dagli MM50 in poi per disputarsi le vittorie e di batterie e delle singole categorie. Questi atleti hanno dovuto coprire 4 giri di un percorso di 1900 metri, un giro con curve ampie ed una leggera salitella. Allo sparo in testa un gruppo di una decina di unità con anche due atlete , Morano Paloma e Laura Cavara .


A metà del primo giro si stacca un terzetto con Giovanni Schiavo dell’Amat.Atl. Chirignago, Giorgio Centofante degli Alpini Vicenza e Luciano Gagno del Ponzano Veneto. E’ proprio questo ultimo che si stacca dalla compagnia della coppia di testa a metà del 2° giro quando viene impressa un ulteriore accelerazione. La vittoria finale è di Centofante che chiude in 19’53’ su un ottimo Schiavo che lo segue a 6′. Da segnalare le ottime prestazioni di Fiorello Sarti e Sandri Sandro. Alle loro spalle tra le donne successo di Morano su Cavara e Lisa Borzani.


Alle 21,30 partenza delle rimanenti categorie maschili per correre 5 giri del percorso per un totale di 7,7 km. Qui il parco dei partenti si è dimostrato subito di primo ordine e chi andrà a conquistare la vittoria assoluta dimostrerà di essere in buona forma. Al passaggio del primo giro 8 gli atleti al comando .


Ogni giro che passa il gruppo di testa si assottiglia sempre di più per arrivare all’inizio dell’ultimo giro con una coppia al comando . Nella parte opposta alla zona di arrivo è Christian Cenedese che accelera e che in solitaria si porta sotto l’arco d’arrivo per tagliare il traguardo di questa prima edizione. Dietro, staccato di alcuni secondi un ottima prova di Claudio Bagnara seguito nell’ordine da Gabriele Fantasia, Michele Bedin e Andrea Minto.


Alla fine  premiazioni veloci e come detto pasta party ed anguriata per tutti.


Forse nella prossima edizione sarebbe opportuno pensare ad una categoria per gli assoluti che certo hanno praticamente reso nulla la partecipazione degli amatori delle rispettive categorie.

Autore: Giovanni Schiavo

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>