Curiosita slide — 25 luglio 2017

Mindful running, la corsa consapevoleMindful running, un libro meraviglioso e lo consiglio vivamente

COSA PENSI QUANDO CORRI?

Se di impatto hai risposto «non lo so», ecco due notizie per te. La prima è che rientri nella maggioranza di persone che si allenano lasciando vagare la mente senza riposarla davvero. La seconda è che hai tra le mani il libro giusto.

Correre imparando a concentrare l’attenzione su aspetti specifici, anziché rimbalzare da un pensiero all’altro, è un esercizio in grado di trasformare l’abitudine della corsa in un’esperienza molto più appagante, con effetti positivi enormi, non solo sui risultati sportivi. Questo libro ti propone 56 semplici esercizi di mindfulness da praticare mentre corri, per un totale di 8 settimane di allenamento.

PERCHÉ PROVARE?

Lo scopo della mindfulness applicata alla corsa è di arrivare a sentire il legame indissolubile che c’è tra la mente e il corpo, per riconnetterli e cominciare a vivere con pienezza il presente; per liberarsi davvero dai problemi; per osservare le cose in prospettiva, e conoscersi meglio.

È DIFFICILE?

Niente affatto: per eseguire questi esercizi non serve essere un monaco buddista, né un maratoneta. Chiunque può imparare a tenere in forma il corpo e ad allenare la mente.

A un primo, superficiale sguardo, mindful running sembrerebbe un controsenso. Che cosa c’entra la pratica della consapevolezza (mindfulness) con la corsa? Se nel praticare la mindfulness proviamo a sperimentare la dimensione del “non fare”, nella corsa sentiamo il movimento vitale del nostro corpo e a un certo punto “facciamo” fatica. In realtà, forse più di altre attività fisiche, la corsa trae grande beneficio dal “non fare”. Una corsa “senza fare” è una corsa libera, efficace, piacevole. Il corpo scivola facilmente sull’asfalto e a poco a poco inizia a muoversi in modo naturale e spontaneo. In questo incedere ritmico il respiro si fonde sempre più con il fisico, fino a trovare una sincronia in cui la mente tace, mentre l’organismo agisce. Lo stato psicologico che vivi in questi momenti è davvero particolare: tutta la tua attenzione è concentrata su quello che stai facendo e mentre avanzi passo dopo passo, respiro dopo respiro, ti accorgi che non c’è più spazio per altre distrazioni.

Correre diventa così un allenamento fisico e mentale allo stesso tempo. Puoi ritrovare un corpo agile in una mente più vigile, concentrata e motivata a raggiungere i traguardi che ti sei prefissato. Se guidato nel modo giusto e svolto a un ritmo adeguato alle tue condizioni, da incrementare progressivamente, l’esercizio fisico favorisce la concentrazione sul qui e ora. Ne deriva una sensazione piacevole che ti accompagnerà fino al prossimo allenamento. Passo dopo passo. Respiro dopo respiro.”

Dalla prefazione di Andrea Colombo (dottore in psicologia, fondatore dell’Associazione MenteCorpo, ideatore del metodo innovativo del mindful running).

Montse RODRIGUES e Moi GONZÀLEZ

Psicologa lei, laureato in diritto lui, sono entrambi coach e sportivi appassionati. Montse è esperta nell’assistenza a chi desidera costruirsi una carriera o imprimerle una svolta, e conta tra i suoi clienti numerosi atleti. Moi, insegnante di diverse discipline sportive, si interessa soprattutto dello sviluppo e della crescita dell’individuo a tutto tondo, anche attraverso il contatto con la natura. Insieme hanno fondato l’impresa «Mo i acció», che si occupa di aiutare le persone a sviluppare appieno il proprio potenziale.

Andrea COLOMBO

Campione europeo juniores sui 200 metri nel 1993, campione italiano sui 100 metri nel 1999 e finalista olimpico a Sydney 2000, Andrea Colombo è stato premiato con una borsa di studio per meriti sportivi alla Florida State University ed è dottore in psicologia. Mental coach di atleti professionisti in varie discipline sportive, è psicologo della Federazione di Atletica Leggera e docente all’Università di Milano. Nel 2007 ha fondato l’Associazione MenteCorpo, con la quale ha ideato «Mindful Running», un innovativo programma di preparazione mentale che applica i princìpi della mindfulness all’esercizio fisico.

 

 

redazione

 

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>