Cronaca slide — 27 novembre 2018

Milano, 25 novembre 2018 – E’ ufficiale: Milano ha il suo nuovo, importante, apprezzato, evento running di fine anno. Dopo l’edizione inaugurale dello scorso anno, la Milano21 Half Marathon 2018 si è ripensata, ha cambiato sede di partenza e arrivo, percorso, sistema di gestione dei servizi dedicati agli iscritti, ed è diventata grande!
Ben 7.000 runner hanno preso parte all’evento che questa mattina, alle ore 9,30, ha visto il via da Piazza VI Febbraio, con i grattacieli di CityLife a far da sfondo. Tra questi l’Assessore al Turismo, Sport e Qualità della vita del Comune di Milano Roberta Guaineri, con il pettorale della 21 km, che ha voluto presentarsi sulla start line con il segno rosso sul viso a sostegno della Giornata contro la violenza sulle donne. Poi tanti protagonisti della Milano sportiva tra cui due ex calciatori rapiti dalla passione per la corsa come Massimo Ambrosini e Francesco Toldo.
A vincere la prova regina sulla distanza di mezza maratona sono stati Renè Cuneaz, fra gli uomini, e Sara Galimberti, fra le donne. Cuneaz ha tagliato il traguardo in 1:06:05, Galimberti in 1:16:42.
Completano il podio maschile Yassin El Khalil (1:06:09) e Davide Raineri (1:09:20). Con la Galimberti salgono sul podio femminile Silvia Radaelli (1:18:30) e Elisabetta Manenti (1:21:11).
Curioso il caso di Sara Dossena, la n. 1 azzurra della  maratona reduce dall’infortunio che l’aveva costretta al forfait a New York poche settimane fa, che last minute ha scelto di correre la 10 km  e ha finito per vincerla nettamente, in 34 minuti e 21 secondi. Seconda classificata Claudia Gelsomino (36:10), terza Najla Aqdeir (37:16).
Tra gli uomini della 10 km successo di Leo Paglione (31:20), seguito da Samuel Medolago 31:53) e Manuel Togni (31:55).
Le classifiche complete sono disponibili QUI.
Dietro i Top Runner hanno sfilato e concluso i tanti sportivi che hanno scelto la Milano21 Half Marathon e si sono goduti il nuovo percorso, con i bei passaggi da tutti i luoghi simbolo della città, compresa Piazza Duomo.
Dopo la gara, per tutti i partecipanti, il piacere di ritrovarsi e di commentare i propri risultati – e in tanti hanno centrato il personal best grazie ai tracciati velocissimi – beneficiando degli spazi di CityLife, cornice suggestiva che, tra architetture, aree verdi e opere d’arte a cielo aperto, si è dimostrata location ideale per iniziative sportive outdoor.
Ha funzionato bene il sistema di sicurezza approntato da MG Sport, società che con Laguna Running, organizza gli eventi del circuito FollowYourPassion, in collaborazione con le Autorità Cittadine e le Forze dell’Ordine, oltre che la gestione di deposito borse e spogliatoi. Importante il contributo della Croce Bianca nell’assistenza ai runner, durante e dopo la gara.
Una bella giornata, insomma, che conferma quanta voglia Milano ha di correre e come, nel calendario cittadino degli eventi podistici, la Milano21 Half Marathon ha trovato definitivamente il suo spazio.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>