TuttoCampania — 15 novembre 2009

Le modifiche al percorso della Mezza Maratona di Bacoli (Trofeo Anmi) sono piaciute, soprattutto perché il percorso ora si presenta decisamente meno impegnativo dal punto di vista delle salite da affrontare, anche se poi alla prova dei fatti è stata l’umidità molto alta, presente dall’inizio alla fine della gara, a farsi sentire e appesantire le performances degli atleti in gara. Prestazioni che avrebbero quindi potuto essere decisamente migliori, complici un clima meno afoso (strano per questo periodo dell’anno, ma così lo si può definire in realtà).


Gianluca Ricci apparso in grande forma sette giorni fa a Sicignano degli Alburni, è stato a Bacoli capace persino di esaltare questa sua condizione: merito magari anche dell’aria di casa che lo circondava (visto che lui vive e si allena in zona).


I primi dieci km in compagnia di Lamachi e Ben Khadir (il tutto sul piede dei 3’11’ a km), per poi premere sull’acceleratore e fare gara a sé, lasciando la compagnia a confrontarsi per la seconda posizione. Ricci (Atleta Montemiletto Team Runners) capace poi di parziali anche sui 3’02’/3’05’ a km, ha chiuso con un ottimo 1h06’09’.


Apparso molto stanco al traguardo Lamachi (Atl. Capua). Stato di forma un po’ appesantito, forse per le troppe gare che lo vedono sempre protagonista, Abdelkebir si è dovuto guardare da Abdelhadi Ben Khadir (Antoniana Runners). Per i due magrebini rispettivamente 1h07’46’ e 1h08’01’.


Ai piedi del podio, dopo una gran bella prova, l’arrivo di Gianluca Piermatteo. Il portacolori della Bartolo Longo ha un vero è proprio feeling speciale con la gara Bacoli, riuscendo sempre ad essere tra gli assoluti protagonisti. Per lui 1h11’50’. Quinta piazza per Romualdo Barbato, del Team Napoli Nord Marathon (Team che poi ha vinto la speciale classifica a squadre della mezza maratona).


La gara donne ha avuto pochissimi sussulti. Già dal 5° km si è capito quale sarebbe stato il podio finale. Meriyem Lamachi, Annamaria Vanacore e Maria Pericotti hanno da subito fatto il vuoto, con anche tra di esse distacchi tali che nulla ha lasciato all’immaginazione. Vittoria quindi per la giovanissima Lamachi (Atletica Capua, per lei 1h20’21’), con poco più di 2′ di vantaggio sulla Vanacore (Centro Ester) e Maria Pericotti (Montemiletto) sul gradino basso del podio in 1h25’16’.


Buone la prova per Filippa Oliva (Napoli Nord Marathon) e Ania Paniak (Antares Stabia) giunte nell’ordine.


In occasione della gara organizzata dall’Anmi Bacoli (Patron Luigi Capuano, Presidente il Cavaliere Mario Esposito)  sono stati assegnati anche i titoli di Campioni e Campionessa regionale della mezza Maratona per la Fidal (tutte le categorie). Peccato che molti vincitori di categoria, chiamati sul palco per il ritiro ufficiale della maglietta che rappresenta la vittoria, abbiano ‘pensato bene’ di andar via prima della premiazione. Ci sono momenti da godersi personalmente, non di certo delegando propri rappresentanti.


Le emozioni non si delegano.


Nella foto (di Andrea di Natale) Gianluca Ricci intervistato subito dopo l’arrivo


Visita il mio Guest, chiedi un parere, un consiglio per i tuoi allenamenti: http://www.marcocascone.it/


 

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

  • pasquale della torca – amatori podismo benevento

    bella gara, ottima atmosfera quando presenta il nostro “marco”!.
    Corsa scorrevole e tracciato migliorato rispetto ad un anno fa. Note negative: 1)non si devono vedere cosi tante macchine sul tracciato 2) il ristoro finale veramente molto misero, chi fa una mezza maratona merita qualcosa in più!! Comunque ha torto sempre….chi non corre la domenica!!Alla prossima

  • GIANNI (LA SOLIDARIETA’)

    Complimenti per l’organizzazione. A me è sembrato tutto ok. Buono anche i ristori durante il percorso. L’amico Pasquale come tanti altri atleti andando via subito non hanno gustato l’ottimo pasta party. Al prossimo anno.

  • Alessandro Di Maio Napoli Nord Marathon

    Confermo la presenza di un ricco e gustoso pasta party finale, con in più pizze e crostate.

  • Salvatore Carella – Arca Atl Aversa

    “Sono alla prima Bacoli e debbo dire che il percorso è bello, la gente cordiale ma le comunicazioni sono state carenti, il traffico delle auto era abbondante lungo percorso e al traguardo NIENTE e ripeto NIENTE assistenza (forse i lenti non sono bene accetti in queste gare, per dissetarmi sono andato al bar per bere.
    In ultimo il pacco gara (2 bottigline uno snack e una maglietta) 10

  • gigi di meo Pozzuoli Marathon

    Quando il “dream team P.doc” è all’opera la riuscita dell’evento è assicurata;con loro il successo si autoalimenta…peccato per la coda della corsa che all’arrivo,dopo 2 ore di impegno, ha dovuto zigzagare tra alcune auto lasciate transitare con leggerezza.Un augurio particolare al maestro….. di vita Pino De Maio x la sua imminente 42 km.Grazie x l’aiuto,stavo x fermarmi.Spero ,un giorno,di correrne una insieme .

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>