Cronaca — 29 ottobre 2017

Ancona, 29 ottobre 2017. Sono stati più di 2.000 gli atleti di ogni età che, calzati canotta, pantaloncini e scarpe da running e indossata la pettorina con il numero di gara, si sono schierati alle 9 sullo start della “Mezza Maratona Città di Ancona”, posizionato come di consuetudine davanti allo stadio Dorico.

Giunta alla IV edizione, la manifestazione organizzata dalla SEF Stamura ASD in collaborazione con Simply, Golden Gas, Ubi Banca, Fondazione Telethon e con i patrocini di Comune di Ancona, Regione Marche, CONI Marche, Provincia di Ancona, FIDAL (Federazione Italiana Atletica Leggera)  e ACI (Automobile Club d’Italia) ha animato il centro di Ancona e le vie panoramiche della Riviera del Conero. Il format prevedeva 3 diverse tipologie di corsa: la gara competitiva su strada, che ha portato i concorrenti su un duro percorso di salite e discese fino a Portonovo per un totale di 21,094 km di distanza, la gara non competitiva di 10 km e la Stracittadina open di 4 km che, in ricordo del Palio di Ancona, ha toccato Viale della Vittoria, Corso Garibaldi e Corso Stamira. Da segnalare inoltre che all’interno della “Mezza Maratona” si è svolto anche il quarto raduno di Nordic Walking Marche su una distanza di 10 km.

Protagonista indiscusso della gara è stato il runner Zitouni Youness, di origini marocchine ma residente a Cartoceto (PU) e portacolori dell’Associazione Podistica “Il Laghetto” di Napoli, che ha stoppato il cronometro 1 ora 10 minuti e 04 secondi, stabilendo il nuovo record del percorso.  Con un ritardo di 4 minuti, è transitato sul traguardo il secondo assoluto, Luigi Gramaccini (Atletica Potenza Picena), che con questo risultato si è aggiudicato il Campionato Regionale della specialità 21 km. Terzo Federico Cariddi (Grottini team). Fra gli atleti stamurini, da segnalare la bella gara di Luigi Del Buono e Fall Diop, rispettivamente quarto e settimo.

Nella categoria femminile, onore a Marcella Mancini della Marà Avis Marathon S. Benedetto del Tronto, vincitrice con il tempo di 1 ora 24 minuti e 37 secondi. Sul podio l’hanno seguita Cristina Marzioni (Atletica Potenza Picena) e Denise Tappetà, tesserata presso la SEF Stamura ASD.

Soddisfatto l’organizzatore Luca Martelli, responsabile atletica della SEF Stamura ASD: “Dopo lo stop della scorsa edizione, la comunità podistica nazionale ha dimostrato grande affetto nei confronti della nostra manifestazione, tant’è che quest’anno sono accorsi numerosi. Sul piano organizzativo, l’evento è andato molto bene: l’apparato della sicurezza, il piano straordinario della viabilità disposto dalla Polizia Municipale, il contributo dei 160 volontari coinvolti, degli esercizi aderenti, delle Istituzioni e di tutti gli sponsor e partner hanno consentito un’organizzazione curata ed efficiente. A tutti loro va il nostro più sentito ringraziamento”.

Festeggia infine la Fondazione Telethon che, secondo quanto previsto dagli organizzatori, ha ricevuto 1 euro in donazione dalla quota iscrizione di ogni concorrente. “L’incasso – fa sapere la Fondazione –  andrà a sostegno della ricerca per la lotta contro le malattie genetiche e rare”.

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>