Anteprima — 25 maggio 2015

Manca ormai poco più di un mese al via della 17ª edizione della Val di Fassa Running Volvo, che, numeri alla mano, è pronta a confermarsi come il più importante e apprezzato giro a tappe del panorama nazionale della corsa in montagna, favorito da scenari e varietà di percorsi che hanno reso unica la manifestazione organizzata dallo staff capeggiato dal presidente Francesco Cincelli, in programma dal 28 giugno al 3 luglio.
«Con le sole preiscrizioni abbiamo raggiunto quota 250 partecipanti – spiega Cristiano Gross, una delle anime del comitato organizzatore -. Una importante conferma e un trend che fa della nostra gara il giro a tappe più importante d’Italia». Il flusso continua costante, tanto che si può dare per certo il raggiungimento dei numeri fissati nella precedente edizione, quando furono oltre 400 i runner al via.
Va menzionata la possibilità di prendere al solo &ldqu o;tappone” di venerdì 3 luglio, il trofeo Ciampedie, valevole anche come gara singola: l’ultima frazione porterà i concorrenti fino al rifugio Gardeccia, ai piedi delle incantevoli Torri del Vajolet, per un totale di 11,5 km e 600 metri di dislivello. Conclusa la prima tranche di iscrizioni il 31 marzo scorso, gli aspiranti concorrenti avranno tempo fino al 31 maggio per garantirsi un pettorale versando una quota pari a 63 euro, che dal primo giugno salirà a 68 euro.

La Val di Fassa Running Volvo 2015, che ha già registrato l’importante conferma al via del vincitore delle ultime quattro edizioni Massimo Galliano, scatterà domenica 28 giugno con il prologo, che si svilupperà nella suggestiva Val San Nicolò, 8,39 km con 510 metri di dislivello, mentre saranno 56 i chilometri complessivi da percorrere nelle cinque giornate di gara. La frazione più lunga sarà la seconda, con partenza e arrivo a Soraga (12,6 km con 474 metri di dislivello), mentre la terza tappa avrà in Fontanazzo il proprio fulcro (11,10 km con 345 metri di dislivello). Mercoledì primo luglio ci sarà la consueta giornata di riposo, con l’attenzione catalizzata dalla Mini Val di Fassa Running dedicata ai giovani under 13, a precedere la chiusura con la frazione di 12,56 km e 398 metri di dislivello della tappa di Alba di Canazei e il già descritto tappone conclusivo.
È previst a anche una speciale classifica a squadre, che terrà conto dei cinque migliori tempi fatti registrare dagli atleti di uno stesso team al termine delle cinque tappe, nonché un premio per un traguardo volante messo in palio in ogni tappa e assegnato al concorrente e alla concorrente che si avvicineranno di più al tempo ideale stabilito dagli organizzatori.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>