TuttoCampania — 29 giugno 2009

La Scalata a Montevergine, ufficialmente la ‘Mercogliano/Montevergine’, ha tenuto fede alla sua tradizione. Una tradizione fatta di agonismo, confronto, gara e, soprattutto, fede. 300 iscritti alla gara organizzata per la 12° volta dalla Pro-Loco di Mercogliano (collaborazione tecnica Montemiletto Team Runners) e 12° opportunità offerta agli atleti di affrontare i 16,5 km che portano al Santuario dedicato alla Madonna. Quest’anno le condizioni atmosferiche hanno dato una mano: temperatura e umidità accettabile, freddino in zona traguardo (del resto i 1270 metri dal livello del mare non potevano che farsi sentire).


Gara interessante fin dal via, con un gruppetto di dieci atleti a salire compatti. Poi, via via, la selezione. Fino ad arrivare agli ultimi tre km dove il tutto si è ridotto al confronto tra due protagonisti. In realtà, a dire il vero, più che confronto tra i due c’è stato un vero armistizio, tanto che neanche un lieve accenno di sprint è stato fatto. Non piacevole la cosa, soprattutto per chi ama lo sport come tutti noi che eravamo presenti.


Comunque sia vittoria (se così possiamo definirla) di Hakim Radouan in 1h03’26’, tranquillo (troppo) secondo Abdelaziz El Makhrout (Athletic Terni). Dietro i due Magrebini altro Marocco: Zain Jaouad in 1h04’53’, AbdeleKrim Kabbouri ed Cherkaoui El Makhrout. Splendida la gara del primo degli italiani in vetta: Gianluca Piermatteo ha corso con grande intelligenza, lasciando andare il gruppo iniziale per poi riprenderne una buona parte negli ultimi km. 1h07’41’ per il forte atleta del Movimento Sportivo Bartolo Longo.


La gara femminile è stata per fortuna molto diversa da quella dei colleghi maschi. Le donne hanno una natura molto più competitiva degli uomini, devo ammetterlo, e si è visto.


 


AnnaLaura Mugno quando viene in Campania lascia sempre il segno. La fortissima (e giovanissima) atleta del G.S. Lammari sa bene di non avere avversarie in salita (del resto suo, qualche anno fa, è stato il titolo Italiano di corsa in montagna allieve) e fila via sin dal tentativo di sparo iniziale (anche questa volta la pistola d’ordinanza dei giudici è andata a vuoto ). 25° assoluta e vittoria donne in 1h19’54’.


Alle spalle della vincitrice gran lotta per le posizioni che contano. Anna Senatore, Podisti Cava Picentini-Costa d’Amalfi, ha saputo regolare le avversarie, chiudendo in un buon 1h28’43’. Gradino basso del podio per Gioconda di Luca (ErcoSport) al traguardo in 1h29’43’. Alle sue spalle il rientro in gara di Giovanni Landi (Podisti Cava) e di Marisilisa Carrano (Montemuiletto Team Runners).


Una bella edizione la 12°. Una gara, quella di Montevergine, che rappresenterà sempre una tradizione. Da onorare.


 


Nella foto: Gianluca Piermatteo

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

  • luigi daniello ANTONIANA RUNNERS

    x lo speaker, hai visto che sono arrivato prima che scendessero gli orsi’?????????? e pure in tempo massimo, hai dovuto aspettare per un ora con la speranza che arrivassi in autobulanza e invece c’e’ l’ho fatta con molta molta fatica , sono riuscito nella mia piccola impresa, lassu’ qualcuno mia ama e io ringrazio………… alla prossima,,,…

  • rosario romano

    Una gara che ti ha entusiasmato poco e si vede (si legge). In determinate occasioni per gioire bisogna che ci sia la guerra e non la pace.
    Le Signore non deludono mai.
    Complimenti a Gioconda. In salita sempre fortissima.

  • Michele Pelosi PODISTI ALTO SANNIO

    Approfitto di questo sito per ringraziare di cuore il podista (purtroppo non ho memorizzato il pettorale e neppure il colore della divisa) che mi ha tempestivamente fornito del miele al 14° km, proprio sull’orlo di uno svuotamento di energie. Per me anche questo è stato un segno di quella fede che che ti consente di arrivare in cima. Grazie

  • carmine cristiano marathon club frattese

    Caro Marco e amici podisti ma “l’accordo” per il finale di gara non c’era stato anche l’anno scorso?
    I protagonisti di queste farse si vergognassero!
    I migliori complimenti agli amatori che in questa come in tutte le gare mettono cuore e passione.

  • michele d’orso Paeninsula

    MARCO,c’è l’ho fatta, x gli organizzatori, l’irpinia e piena d’acqua non trovarla al secondo e terzo rifornimento e grave, eppure non ero fuori tempo massimo

  • angelo di carluccio matori caserta

    sno d’accordo cn te Marco nell’ affermare ke è un splendida gara dove il cuore e la tenacia del podista vero viene fuori!!! Ma consentimi un piccolo rimprovero agli Organizzatori : perkè nn segnalate i KM percorsi ??? Basterebbe una bomboletta spray di vernice…è brutto correre e nn sapere a ke KM sei arrivato…. Comunque complimenti a tutti.. in particolar modo a tutti gli AMATORi ke ogni anno si cimentano in questa gara !!! Grazie e.. un saluto a tutti..

  • gigidimeopozzuolimarathon

    E’qualcosa che rimane dentro,come rimarra’ dentro la tua voce giunti al traguardo.Grazie Marco da parte del team.Veramente una giornata stupenda.

  • Mariano Formisano – A.L.B.A. Bacoli

    Complimenti in primis ad i miei cari amici GLADIATORI Giorgio ed Antonio per la grandissima prova… a seguire alla SUPERLATIVA e fascinosa AnnaLaura Mugno con cui ho viaggiato per 13km (avrei mollato se non l’avessi avuta in scia)… e, ma non per ultimo per importanza, all’epico Pascarella Vincenzo (ho sudato sette camicie per raggiungerlo e superarlo a Montevergine e Telese).
    Una grande tirata d’orecchi agli organizzatori… far iscrivere atleti il giorno della gara oltre ad essere vietato dal vostro regolamento è anche poco rispettoso degli altri… vedi 1° – 4° – 5°…

  • cavuoto aldo napoli 2 luglio 2009 alle 8,45

    caro marco una persona eperta e navigata come te sa che certe cose possono succedere .Ma un grosso grazie va , alle donne e ai tanti uomini che con tenacia hanno affrontato la gara. Un saluto speciale va a te per l’ amore che riesci a trasmettere a tutti noi GRAZIE

  • Marco Cascone

    Ciao Gigi. Grazie di cuore. Siete un team affiatato, compatto. Una ricchezza.
    Ciao Aldo. Sì…so che possono succedere ma dà fastidio comunque. Condivido: arrivare in cima è un successo, per chiunque raggiunga lo scopo…conta relativamente il tempo in una gara del genere. Grazie, un caro saluto a te

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>