TuttoCampania — 07 novembre 2008

La notizia è di quelle che lasciano con il fiato sospeso, è stato infatti approvato il progetto per la costruzione di un piccolo gioiello di ingegneria sportiva in località S.Angelo del Comune di Mercato San Severino.


Il progetto realizzato dalla Ge.Se.Ma. SpA, società di servizi il cui presidente è il ‘vulcanico’ Giovanni Basile, velocista dell’area master conosciutissimo sia nella provincia di Salerno che nella nostra intera regione, ha dato alla luce la volontà ornai già deliberata e finanziata di costruire  un centro polifunzionale con pista indoor, piscina semiolimpionica e palestra, oltre naturalmente a tutti i servizi tra cui spalti, parcheggio, zona riscaldamento interrata.


In verità l’intera progettualità che andrà a realizzarsi nel comune salernitano, circa 22mila abitanti, oggi vicino ad sede di una prestigiosa sede universitaria, prevede un’area scoperta destinata ad attrezzature private sportive e ricreative, completa di spogliatoi, servizi, ufficia amministrativi ed una coperta di cui appunto parlavamo prima, già vicina ad altre strutture sportive esistenti.


Attenzione la pista è stata progettata per uno sviluppo di 200 metri , sei corsie, con una annessa area polivalente, con un parcheggio interrato , ma vi sarà anche un ristorantino e la possibilità di sviluppare ben 50 posti letto per una foresteria, quindi una piscina 25×17 metri e una palestra 30×20 metri con annessa sala riunioni.  Cento alberi di alto fusto andranno ad arricchire  l’ambiente esterno, che con verde e parcheggi sarà successivamente ceduto in forma gratuita al Comune di Mercato San Severino.


Non si tratta di un sogno, né di una ‘bufala’ , l’operazione è partita e già la prima tranche di fondi è stata attribuita dal CONI, circa 800mila euro già disponibili per la prima parte dei lavori , quelli dell’area scoperta.


Ma pare che a Salerno le sorprese non finiscano qui, anche presso lo Stadio Arechi dovrà essere sviluppata una programmazione di impiantistica sportiva con la previsione di un’altra pista indoor da 200 metri. ‘Signore, mai peggio!’, diceva un vecchio adagio, anche perché avere due impianti indoor (Napoli Ponticelli e Sant’Angelo di Mercato San Severino) sarebbe una cosa incredibile nella nostra Italia, ma averne tre

Autore: Vittorio Savino

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>