slide TuttoCampania — 28 ottobre 2018

valle di maddaloni 2018 partenzaSì, meravigliosamente Valle. Una gara che va oltre la gara, anzi le gare. Un percorso, quello della 25 (25,4 per la precisione) che ti prende per mano e che, per quanto impegnativo, lascia lo spazio ed il tempo per godere della bellezza di Sant’Agata dei Goti (centro storico tra i più belli d’Italia) ed il passaggio sui ponti vanvitelliani: dove l’arte, la storia e la cultura si fondono in cotanta bellezza. Ed anche alla 12 km (12,2 per la precisione) viene offerto il piacere dei 560 metri dei Ponti, con l’Inno a seguirti e farti emozionare, con la consapevolezza di fare parte e di essere protagonista di un grande momento sportivo, e persino l’aspetto agonistico (seppur importante) passa in secondo piano. Con poi la speciale dedica al giovane Giuseppe Sacco, amatissimo ragazzo del posto, volato via a poco meno di trenta anni, in modo tragico, ma mai dimenticato e tanto amato dai suoi amici.

La gara

La 12 km maschile è stata dominata dagli atleti del team Caivano Runners, con Ismail Adim in bella forma a vincere in sciolezza, con Giuseppe Soprano a seguirlo, ed una gran gara di Vincenzo Falco, occupante il terzo gradino del podio. Anche la gara in rosa poteva essere di monopolio giallo/blu del team di Luigi Celiento, se non fosse stato per la presenza di assoluta qualità di Annamaria di Blasio. E’ stata appunto Annamaria a vincere, dopo una prova convincente. Alla ragazza della Road Runners Maddaloni il gradino alto del podio, e poi per l’appunto due ragazze della Caivano Runners: Nora Mennillo e Francesca Maniaci. Si conferma in gran forma Teresa Galano, sua la quarta posizione.

Classifica a squadre andata alla Road Runners Maddaloni.

La gara lunga, la 25,4 km, ha visto un giovane dominatore, portacolori dell’International Security Service: Hajjaj el Jebli. Gran prova per questo ragazzo, equiparato italiano (secondo il gergo federale) e capace di una prova maiuscola, su una distanza che non è proprio la sua, pur venendo da un gran personale sulla mezza a telese. Secondo posto per il portacolori del team Pomigliano Marathon: Hicham Akhal, terza piazza per Abdelkebuir Lamachi. Gran prova di Massimiliano Fiorillo (master 40), ottimo 4^ assoluto. A seguire Mario Maresca del Montemiletto Team Runners e Gianluca Piermatteo del team Oplonti Tre Case Run.

Gara donne senza rivali per Janat Hanane: vola via, fa sua la gara, vince in 1h50’. Secondo gradino del podio per Paola di Tillo G.S Virtus, con Bruna Santelia terza. Gran gara per Annamaria Caso: la forte atleta della Napoli Nord Marathon si prende il quarto posto, a conferma del buono stato di forma che la caratterizza. A Mena Febbrai oe Ilenia Nicchiniello le posizioni a seguire.

Classifica a squadre andata all’Amatori Marathon Frattese.

C’è poco da fare: Alessandro de Lucia e la Podistica Valle non sbagliano un colpo.

Le emozioni che dona la gara di Valle di Maddaloni sono frutto di tanti singoli momenti esaltanti, unici: incastonati in 12 e 25 km.

marco cascone 2018 santa maria a vicoMarco Cascone

Vieni sul mio blog.  https://marco-cascone.tumblr.com/

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>