TuttoCampania — 25 gennaio 2009

La pioggia, che ha caratterizzato gran parte della mattinata al Memorial Franco De Maio, ha solo in piccola parte condizionato lo spettacolo dell’atletica su strada. La gara si è sviluppata, come tradizione vuole, nel migliore dei modi: con un percorso che prevede dei cavalcavia, ma che nel suo complesso riesce a dimostrarsi veloce (totale 10.900 metri), e permette a tutti di esprimersi al meglio. La partenza poi, finalmente come regola vuole: tutti sotto l’arco, senza i furbetti di turno che prendono in giro sé stessi (e fanno rischiare gli altri). Dovrebbe sempre essere così, ma poche volte accade.


Sindaco e Assessori presenti, coinvolti emozionalmente: anche in questo caso rispettata la bella tradizione.


La decima edizione del Memorial (organizzazione Circolo Nocerino e Isaura Valle dell’Irno) non tradisce quindi le attese tecniche su di essa riposte. Atleti che si sono espressi al meglio, con l’agonismo che non è mai mancato, sin dai primissimi metri di gara.


Marco Calderone mancava da un paio d’anni e dopo due anni si riprende la vittoria, con un gran tempo finale: 33’32’, media 3’05’. Bastano questi riferimenti cronometrici per comprendere che il portacolori dell’Antoniana Runners continua sulla scia di un 2008 esaltante, proiettando il tutto verso una stagione 2009 di grandissimo spessore. Grande Marco, che transita in 17’42’ al primo passaggio in piazza (5.800 metri). Vicinissimi El Mouaddine Abdelouhab e Abdelhadi Ben kadir (rispettivamente della Striano Marathon e Csi Cava de’ Tirreni). Pochi secondi separavano il leader Calderone dai due atleti marocchini. Pochi secondi che però poi sono diventati 30′ nel finale. Allo sprint si è risolta la contesa tra i due ottimi Nord Africani, con Abdelouhab ad avere la meglio.


Alle loro spalle una gran bella prestazione per Romualdo Barbato (Napoli Nord Marathon, a 1’32’ da vincitore) e buona la prova per Kamel Hallag (Idea Atletica Aurora) a 16′ dalla quarta posizione. Più che buona la prova di Enrico Signorelli (Amatori Vesuvio). Suo il sesto posto, davanti a Massimo Aliberti, Pasquale Cirillo, Gianluca Piermatteo e Marco Landi.


Premio speciale per il primo Nocerino al traguardo. Premio andato a Pasquale Iapicco: per il portacolori della Polisportiva Folgore il trofeo offerto dalla Famiglia Bellacosa.


La gara donne non ha avuto storie per la vittoria finale. Annamaria Vanacore va via da subito, e con un primo passaggio in piazza in 21’07’ prenota una vittoria tranquilla (poi arrivata regolarmente in 39’58’): media 3’38’ a km, a soli 4′ dal tempo che le permise di vincere la precedente edizione. Alle spalle della portacolori del Centro Ester la grinta e l’ottima gara di Filippa Oliva (Napoli Nord Marathon). Per Filippa una conferma del suo stato di forma, dato soprattutto il 42’07’ finale. Ritorno ufficiale alle gare per Alessandra Insogna, dopo un periodo di preparazione. Per l’atleta degli Amici del Podismo Maddaloni la terza posizione in 43’03’. Giovanna Landi (Podisti Cava Picentini Costa D’Amalfi) tranquilla quarta, con un buon 44’12’ finale. A seguire l’arrivo di Gioconda Di Luca (Erco Sport Ercolano, 45’38’), Anna Senatore (Podisti Cava Picentini-Costa D’Amalfi) in 45’55’ e Annamaria Cuomo (Polisportiva Folgore, 46’25’ per lei).


Le gare giovanili, dagli esordienti ai cadetti, hanno poi concluso il programma tecnico di un Memorial che ha confermato di essere un punto di riferimento per tutti. Una manifestazione giustamente attesa e che quest’oggi ha raggiunto un traguardo importante: la decima edizione, la Stella Organizzativa.


Nelle foto (di Veronica Caretti): la Partenza. Marco Calderone e Annamaria Vanacore

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

  • Aldo Martucci Poligolfo

    Gara assolutamente bella in una cittadina in cui non ero mai stato e che merita di fare da cornice ad un bel percorso. Organizzazione più che buona da tutti i punti di vista. Ho in particolare apprezzato il coinvolgimento delle istituzioni. Grande anche l’efficienzadella struttura orgamnizzativa. Grazie di averci offerto una giornata ed una gara come quella di oggi con l’augurio a tutti di poterla rifare anche nei prossimi anni.
    PS Ma il prof. Calderone (strepitoso) dove insegna matematica?

  • Alfredo D’Auria Atl. Isaura Valle Dell’Irno

    Bella gara soprattutto perchè ho corso nel mio splendido paese, c’è da dire che la gara di nocera organizzata dalla splendida isaura offre un opportunità che altre tante gare su strada non offrono cioè le gare riservate ai piu piccoli, esordienti e cadetti. Un ringraziamento per questa bella gara va soprattutto al nuovo presidente della società Marcello Amore e a Nicola De Angelis.

  • daniele caterina pozzuoli marathon club

    bella giornata organizzazione molto buona ma come sempre c e sempre un però
    come lo scorso anno AL momento delle classifiche succedono sempre movimenti che rovinano tutto ,confusione nelle liste PERSONE messe in categorie sbagliate e sabotaggio della classifica femminile cosa che mi fa molto pensare dato che lo scorso anno e successo la stessa cosa.VOGLIO SOLO DIRE AGLI OGANIZZATORI DI TROVARE PERSONE PIU COMPETENTI E RESPONSABILI NEL LAVORO DI CLASSIFICHE PERCHE E UNA VERGOGNA CHE DOPO LA GARA SI DEBBA ASPETTARE PIU DI 2 ORE PER POI ANDARSENE PERCHE LE CLASSIFICHE FEMMINILI NON SI TROVANO spero che il prossimo anno trovino una soluzione.

  • Rotolone

    Quoto in pieno il Sig. D’Auria, le gare sono delle manifestazioni molto belle e coinvolgenti per tutti noi podisti, ma quando vi è la possibilità di partecipare con tutta la famiglia: esordienti, cadetti, ragazzi, alli……….. e nonni………. è un qualcosa in più. BRAVI

  • Salvatore Loffredo – Silma Casalnuovo _Volla

    Bella! Poche gare in Campania bella come questa. Percordo chiuso al traffico in modo ottimale, ottima ll’ospitalità di esercizi commerciali e dei cittadini che hanno applaudiito e sopportato la nostra invasione festosa e colorata.
    Complimenti.

  • Alessandro Forino – Polisportiva Folgore

    Finalmente qualcosa per cui essere orgogliosi di essere nocerini. Ho fatto poche corse ma ho trovato l’organizzazione e la gestione del percorso perfetta, nonostante le numerose abitazioni presenti e non facilmente controllabili. Complimenti all’organizzazione e grazie all’Amministrazione comunale ed ai vigili presenti sul percorso.
    All’anno prossimo

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>