TuttoCampania — 26 dicembre 2011

Autore: Marco Cascone –

La grande tradizione della corsa su strada a Melito di Napoli è stata esaltata dalla terza edizione della “Corsa di Santo Stefano”, il Memorial Stefano Chiantese, sulla cui scia di grande organizzatore è stato fortemente riproposta l’atletica, sulle strade dell’accogliente cittadina napoletana. La terza edizione della gara, a seguito di quanto realizzato lo scorso anno, ha riscosso un ottimo successo di numeri e, cosa da sottolineare, ha proposto un’organizzazione ancor più all’altezza (tante le sinergie e le forze in campo), luogo di ritrovo con servizi e ampi spazi a disposizione. Con la nuova giunta comunale (tutta presente all’evento), sensibile in modo unico a quanto si andava a realizzare. Un infaticabile quanto puntuale Gianni Mauriello, e con lui Luigi Amelio (presidente del Comitato Organizzativo), ha saputo offrire qualcosa di bello e coinvolgente ai partecipanti, proponendo un tracciato molto veloce (9.600 metri), con tanti premi e tanta voglia di fare festa, così come è stata.

La Gara

Bella giornata di sole, con temperatura accettabilissima e tasso di umidità molto basso. Con solo un lieve vento a dare fastidio, ma neanche eccessivamente. Nel giorno della vigilia e di Natale, mentre tutti noi eravamo a goderci il mega cenone, e pranzo successivo, Gianni Mauriello (e con lui forze dell’ordine e esponenti dell’amministrazione comunale) si è dovuto sobbarcare anche un cambio di percorso, realizzato al momento. Una voragine apertasi sul tracciato ha costretto infatti ad una variazione, da qui anche la misurazione anomala dello stesso (9.600 metri, invece degli originali e canonici 10 km). Intatte però le caratteristiche della gara: veloce e coinvolgente.

In campo maschile un Angelo Iannelli apparso in ottima forma, tanto da gestire al meglio la gara e affondare il piede sull’acceleratore al 7° km, lasciando ai bravi Gilio Iannone (Esercito) e Paolo Ciappa (Riccardi Milano) il compito di disputarsi il secondo gradino del podio, cosa poi avvenuta allo sprint, con Iannone a spuntarla. Per Iannelli (Fiamme Azzurre) un crono finale di 29’35”, con Gilio a 13” e Ciappa a 19”. A Natale Napoli (Libertas Benevento) e Gennaro Piermatteo (Azzurra Garbagnate) la 4a e 5a posizione.

Per le donne nessun problema per Martina Rocco (Futura Roma), a conferma della sua vittoria del 2010. Martina si è messa da subito sul ritmo che poi l’ha portata al traguardo, ritmo proibitivo per molti uomini, oltre che, naturalmente, per tutte le altre donne: 3’38” a km (35’02” all’arrivo). Per Tina Franzese (Atl. I Pini di Crispano) una conferma di un anno vissuto agonisticamente alla grande. 3’55” a km non è una delle sue migliori medie in gara, ma è pur sempre una media di valore, a conferma del suo di valore. Terza al traguardo Rosa Ippolito. Per Rosa una gran bella gara, e il piacere di salire idealmente su un podio di ottimo livello tecnico.

La bella tradizione del buon correre a Melito di Napoli è stata rafforzata alla grande attraverso quanto vissuto in occasione della terza edizione della “Corsa di Santo Stefano”. Chi ama correre, e ama farlo al meglio, stamane ha raggiunto decisamente il suo scopo.

Share

About Author

  • ferraro massimo

    complimenti ottima gara. unico appunto e la distanza, confrontantomi con altri colleghi, mi trovo con il percorso totale di : 9,730 km. con perdita su totale della gara di un minuto. mentre le classifiche stilate, sono di 9,500 metri.c’e uno sbaglio di 270 metri, che ne grava sulla classifica finale degli atleti. grazie

  • francesco

    infatti mi trovo con quello che ha gia’ citato l’ amico podista ferraro massimo nel commento anche per me esattamente 230 metri in piu’ percorsi la mia media era di 4, 01 a km ma mi e’ stata attribuita 4,07 . per il resto ottima gara e’ oggi con i 3 euro versati si viveva aria amatoriale all’ insegna del divertimento e’ sola passione per questa disciplina. saluti a tutti gli amici podisti

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>