Cronaca slide — 28 settembre 2015

melfi 2015Nonostante il primo freddo e il vento che ci ha fatto compagnia per tutta la serata, la “Corrinsieme per donare un Sorriso” ha risposto alle attese, proponendosi ancora una volta come gara bene organizzata, bella accoglienza, ottima partecipazione di pubblico. Tante le forze in campo, coordinate a beniamino Valzer, presidente del team Organizzatore: Bramea Vultur Runners.

Classici 10 km (non facile, soprattutto al momento dell’attraversamento del centro storico), il tutto distribuiti su due giri, con passaggio in piazza (oltre che a metà gara) anche ai 3.300 e 8.300 dal via. Al via presente Daniele Caruso, cosa che faceva prevedere facilmente in una prestazione crono di livello. E, le attese non sono state smentite. Daniele ha gareggiato praticamente contro se stesso e contro il cronometro, passando sul piede dei 3’11” a metà gara, e riuscendo persino (nonostante fosse da solo in testa) a fare meglio di qualche secondo nella parte finale di gara, bloccando il crono sui 31’47” (3’10”7 a km). Gran prova quindi per il forte portacolori del team Club Atletico Potenza. Bella gara anche per definire il podio finale, con confronto fino al traguardo tra Giampiero Bianco (Am. Turi), Giovanni Marchitiello (Pedone-Riccardi Bisceglie) e Luciano di Cecca Montemiletto Team Runners). Alla fine sono arrivati nell’ordine, nel range di soli 38”. Quinta posizione per Nicola Cicchelli, del team Atl. CorrerePollino.

Gara femminile con Teresa brienza (a rappresentare la società organizzatrice) senza alcun problema al fine vittoria, poi arrivata in 45’31”. Alle spalle della leader in rosa, l’arrivo di Irene Franculli (Atl. Palazzo), Margherita Rizzuti (M.C. Grassano), Raffaella Morelli (Bramea Vultur Runners) e Giuseppina delli Gatti (Lucani Free Runners).

Classsifica a squadre andata al team Bramea, mentre ai fini del premio a squadre (dopo l’autoesclusione del team di casa) la vittoria è andata al sodalizio Lucani Free Runners.

Primo freddo a Melfi, ma niente ha influito sulla piacevolezza della gara, e sul calore del pubblico. Con una serata dedicata alla corsa, che ha preso il via con i ragazzi dell’associazione Aias. Una prima volta per loro, una grande emozione per tutti noi.

Marco Cascone.Marco Cascone

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>