Atletica News — 30 giugno 2011

(Padova 29.06.11) Mancano poco più di due settimane al Meeting Città di Padova, l’appuntamento annuale con la grande atletica leggera allo stadio Euganeo. Federico de’ Stefani, presidente di Assindustria Sport, non nasconde che le difficoltà per allestire un evento internazionale di questo spessore crescono di anno in anno e tuttavia conferma che quella in programma domenica 17 luglio allo stadio Euganeo sarà un’edizione di alto livello, anche grazie al sostegno dell’amministrazione comunale, sempre vicina al mondo dell’atletica.
«Nel 2011 cadono sia il venticinquesimo anniversario della manifestazione sia il quarantesimo compleanno di Assindustria. Per onorare al meglio questa doppia ricorrenza Confindustria Padova, di cui Assindustria è emanazione sportiva, ha fatto uno sforzo notevole, riuscendo a garantire lo svolgimento dell’evento – spiega de’ Stefani – Possiamo dunque assicurare agli appassionati di sport che anche stavolta lo spettacolo offerto sarà all’altezza della tradizione di un appuntamento che, edizione dopo edizione, ha saputo portare a Padova ben 61 campioni olimpici».
«Detto questo, non possiamo nascondere che le difficoltà ci sono – prosegue il presidente gialloblù – L’impegno di Confindustria, dell’amministrazione comunale, della Camera di Commercio e degli sponsor, con in prima fila Fischer e Nike, ci ha consentito di andare avanti ma i problemi rimangono e, a oggi, non posso dare certezze riguardo alle prossime edizioni. E’ doloroso parlare in questi termini di una manifestazione che fa parte del patrimonio della Padova sportiva e che, come può confermare qualsiasi tecnico nei vari campi del territorio, fa da traino per tutto il movimento della provincia. In altre parole, non possiamo ignorare che è accesa una spia rossa per il futuro e tuttavia, oggi, dobbiamo rallegrarci per la conferma di questo importante appuntamento per il 2011».
Dal canto suo Umberto Zampieri, assessore allo sport del Comune di Padova, esprime tutta la soddisfazione dell’amministrazione cittadina, che si è impegnata attivamente per far sì che il 17 luglio torni la grande atletica all’Euganeo. «Siamo davvero molto contenti – afferma Zampieri – perché parliamo di un evento che dà lustro al nostro territorio, capace di portare allo stadio migliaia di persone. Averlo confermato è davvero un grande risultato».
Il Meeting è nato nel 1987, sulla scia dei campionati del mondo di Roma. Un quarto di secolo dopo, quello padovano è rimasto l’unico evento di livello internazionale presente nel Triveneto. Inserito all’interno del circuito europeo EAA, è la seconda rassegna in Italia per numero di spettatori dopo il Golden Gala di Roma e ogni anno coinvolge atleti da più di trenta di nazioni diverse, regalando alla città del Santo la visibilità di due ore di diretta televisiva su Rai Sport.


 


 

Autore: cs

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>