Atletica News slide — 24 gennaio 2017
Massimo Zibellini, storico dirigente dell’AICS tra i fondatori dell’Ente di Promozione Sportiva  oltre 50 anni fa, è stato eletto all’unanimità, raccogliendo 815 voti su 815, Presidente Regionale AICS del Lazio, un comitato che è tra i più attivi d’Italia e che vanta 717 associazioni affiliate per un totale di 56796 tesserati.
Dopo aver ricoperto importanti incarichi nella direzione nazionale Massimo Zibellini torna ad operare direttamente sul territorio dove per anni ha fornito il suo grandissimo contributo in qualità di presidente del Comitato Provinciale di Roma.
Zibellini succede, nella carica di Presidente Regionale, a Raffaele Minichino, che lascia l’incarico dopo 10 anni, al quale è stato conferito, sempre all’unanimità, il titolo di Presidente Onorario.
Al termine della votazione si è riunita per la prima volta l’Assemblea dei Presidenti Provinciali formata dai riconfermati Presidenti delle cinque province del Lazio: Stefano Pecci (Rieti), Raimondo Chiricozzi (Viterbo), Monica Zibellini (Roma), Filippo Tiberia (Frosinone), Anna Faiola (Latina). Nella riunione sono state tracciate le linee guida per la gestione delle attività per il prossimo quadriennio.
Sarà Luciano Pistolesi eletto con 815 voti su altrettanti votanti a ricoprire il ruolo di Revisore dei Conti Regionale.
“Gli obiettivi-ha commentato un Massimo Zibellini visibilmente emozionato- sono quelli di rafforzare l’attività in tutta la regione attraverso eventi, manifestazioni e realizzando corsi di formazione per i nostri dirigenti. Abbiamo già stabilito di dare vita a campionati provinciali e regionali per tutte le discipline sportive, anche quelle meno strutturate, dalle quali dovranno poi uscire le rappresentative e gli atleti che andranno alle finali nazionali. Primo appuntamento indetto ed organizzato dal Comitato Regionale Lazio saranno in aprile le Finali di calcio Giovanile, calcio a cinque maschile e femminile e calcio a 11 amatoriale che si svolgeranno, come è ormai tradizione, ad Alba Adriatica ed alle quali parteciperanno oltre 400 formazioni con circa 12000 presenze tra atleti, dirigenti, tecnici e accompagnatori provenienti dalla nostra regione ma anche da Abruzzo e Marche. Prevista, nel contesto dell’evento, la partecipazione di rappresentative di squadre di serie A. In passato ad Alba Adriatica abbiamo ospitato formazioni di Inter, Torino, Pescara , Ancona, Teramo e Frosinone, e contiamo anche quest’anno di averne di importanti e qualificate”.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>