Cronaca — 04 maggio 2010

Un’edizione che se anche non ha fatto registrare i numeri sperati ha comunque permesso ai moltissimi spettatori di godere di uno spettacolo a dir poco eccezionale.


Il numero massimo di atleti era stato fissato in 300 unità, ma vuoi una gara la mattina vuoi una gara la mattina del giorno dopo, due manifestazioni di uguale importanza, hanno fermato le presenze a .unità.


L’organizzazione allestita dal Brema Running Team, coordinata dal presidente Giuseppe Marangon, e dal non sempre ovvio sostegno delle autorità comunali, ha fatto sì che questa edizione possa essere stata il preludio di qualcosa di più importante per il prossimo anno.


Un percorso, un rettangolo con due lunghi rettilinei, di poco più di un chilometro, completamente chiuso al traffico e oltremodo sorvegliato da circa 50 persone ha permesso agli atleti di correre in assoluta sicurezza.


Ad ogni giro, visto anche il notevole caldo, gli addetti al rifornimento dell’acqua sono stati oltremodo necessari quanto efficienti.


La formula dell’ Ora di Martellago prevede , oltre alla singola partecipazione e singola classifica, la possibilità di iscriversi come gruppo. Ogni gruppo può essere formato o sa atleti di una singola squadra o da atleti di gruppi diversi dando cosi modo ad una competizione anche a squadre. Su www.amatorichirignago. com una ricchissima rassegna fotografica con immagini scaricabili gratuitamente.


Al momento del ritrovo la presenza, tanto inaspettata quanto gradita di Slimani Benazzouz ha messo il cuore in pace a coloro che si volevano contendere la vittoria. Oggi si corre solo per le piazze d’onore, tra gli atleti di casa Boffo, Manente e Minto , tra gli altri Dolci. Tra le donne una gara più combattuta. Mirella Pergola dopo il primo giro prende le distanze dalle avversarie e, giro dopo giro, conquista metri su metri chiudendo l’ora superando i 14 km . Alle sue spalle la gara è invece tutta da decidere ed un quartetto procede verso la fine della gara con continue variazioni al comando . Alla fine sarà Linda Armano a conquistare la seconda piazza precedendo Elena Bortolato e la giovane Alessia Danieli.


Detto della gara femminile in campo maschile , mentre Slimani procede ad un ritmo decisamente insostenibile dai suoi avversari, sono Alessandro Manente , Boffo Marco, Dolci Daniele e Minto Andrea che fanno gruppo. Via via che i giri passano si stacca prima Minto, poi Dolci mentre la coppia rimasta taglia il traguardo insieme. Alle loro spalle gara di tutto rispetto per  Dall’Armi Otello  che dal quarto giro ha iniziato il recupero sugli avversari e che sul traguardo precede un Flavio Creuso e uno Zanta Giorgio che hanno fatto gara insieme dall’inizio alla fine.


La vittoria a squadre in campo femminile è andata a ‘Le Valchirie’ mentre in campo maschile dominio di ‘Quellidelle18’ che hanno conquistato i primi due posti.


A fine gara, alla riconsegna del chip, un pacco gara in linea con le attese e poi per tutti, prima delle premiazioni,  un ricco ristoro .


Adesso aspettiamo con ansia quello che il prossimo anno il Brema Running Team saprà offrirci.


 


 


Classifica Maschile: 1°) Slimani Benazzouz 19,295; 2°) Manente Alessandro 17,6218 3°) Boffo Marco 17,617; 4°) Dolci Daniele 17,259; 5°) Minto Andrea 17,117; 6°) Dall’Armi Otello 16,832; 7°) Creuso Flavio 16,801; 8°) Zanta Giorgio 16,760; 9°) Costa Federico 16,440; 10°) Trevisan Matteo 16,206


Classifica Femminile: 1^) Mirella Pergola 14,250; 2^) Armano Linda 13,639; 3^) Bortolato Elena 13,618; 4^) Danieli Alessi 13,552; 5^) Bortolato Elisa 13,392       

Autore: Giovanni Schiavo

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>