TuttoCampania — 28 giugno 2011

Si è disputata la 14^ edizione della Marcialonga , gara  di  17 km  , tutta in salita , con partenza dalla cittadina  di Mercogliano e fino a salire ai piedi della Abbazia di Montevergine, situata a 1270 metri  sul livello del mare .Oltre ad  essere un evento molto importante nel panorama delle corse su strada  è molto sentito per il significato religioso  da parte dei  partecipanti , è in pratica un gesto di pellegrinaggio da parte dei tanti appassionati delle corse podistiche . Alla partenza oltre 560 atleti erano  iscritti alla gara , organizzata dal team della Montemiletto Runners del presidente Pietro Carpenito .Il  primo degli atleti  ‘scalatori’ è stato il magrebino  Zain  Jaquad( Running Evolution) che registra il  crono finale  all’arrivo , di 1h01’22 (media km 3’40”), secondo arrivo , si registra  l’arrivo dell’atleta Hakim  Radouan(Casone Noceto) con il tempo di  1h01”58”  e terzo e primo tra gli italiani Pasquale Rutigliano (S.M.Esercito) , che chiude la sua fatica in  1h02’17”.Tra  le donne , bella affermazione della biondissima Alessandra Insogna(Amici Podismo Maddaloni) ,la campana ,allenata da Marco Cascone , si impone con un ritmo regolare ,al di sotto dei 5 a km e chiude la sua prova in  1h22’04”, In secondo posizione , l’altra atleta campana ,Tina Franzese (Atletica I Pini  di Crispano) che conclude  in 1h22’52” e per la terza piazza  del podio al femminile ,la napoletana Mena Febbraio (Mena Febbraio )in  1h27’19”. Una curiosità  il podio tutto rosa , è composto da atlete 40enne e che fanno onore alla  categoria delle donne !  Per la cronaca ben  28 atlete sono arrivate ai piedi dell’Abbazia  di Montevergine.Classica classifica finale per i team alla gara , vede la vittoria del  della Napoli Nord Marathon del presidente Antonio Esposito.

Autore: Rosario Bernardini

Share

About Author

Peluso

  • enzo torelli – podisti cava-picentini-costa d’amal

    Bella gara, come sempre. Prima di scrivere quanto segue ci ho pensato un poco sopra, ma alla fine mi sono deciso perchè mi sembra giusto. Ai tanti ristori preparati dall’organizzazione ho notato concorrenti che lanciavano le bottigliette nel bosco e quando ho suggerito a quelli che mi stavano a fianco che era una cosa insensata si sono trovati d’accordo e non l’hanno più fatto. Ora, voglio dire ai cari compagni di tante corse, lasciate le bottigliette vuote o semivuote lungo la strada e l’organizzazione le raccoglierà certamente, quelle nel bosco vi resteranno per l’eternità. All’arrivo abbiamo preso l’abitudine a farci una mezza doccia con le bottiglie portate da casa, va bene, ma anche in quel caso, non lasciamole per strada, ce le siamo portate piene dietro, cosa ci costa riportarle vuote. Ultimamente quando ci rivolgiamo alle amministrazioni comunali per organizzare una gara ci viene fortemente rimproverato questo comportamento ” basta che non lasciate lo schifo dell’altro anno ” ci viene ripetuto, e se lo schifo si ripete, i permessi non ci vengono concessi. Il piazzale di Montevergine sembrava la platea di un concerto rock, eppure tutti avete notato quanto Mercogliano sia una cittadina pulita e ordinata. L’attenzione per il nostro corpo non può dissociarsi dall’amore per la natura, che certamente abbiamo sennò frequenteremmo altre pratiche sportive e non andremmo ad arrampicarci su per montagne. Complimenti ancora agli organizzatori e buon lavoro per i prossimi appuntamenti in programma.

  • Francesco De Luca- Teglanum Palma Campania

    Finalmente, Finalmente, Finalmente tanto senso civico e l’amore per la natura è il giusto connubio con lo sport che pratichiamo. Prendete tutti esempio dall’amico Enzo.

  • elio frescani (Isaura)

    ben detto. l’educazione viene sempre prima di tutto.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>