Cronaca — 10 maggio 2009

Clicca per l'immagine full sizeE’ stata decisiva l’appassionante volata finale per incoronare il keniano Solomon Rotich vincitore della seconda tappa di Maratonisole. Le caratteristiche stradine di Procida hanno fatto da impareggiabile cornice al duello con Abdelkebir Lamachi, che aveva vinto, venerdì, la prima tappa a Capri.
Come previsto, dunque, Maratonisole – la manifestazione sportiva giunta alla quinta edizione e che tocca le tre Perle del Golfo di Napoli – registra un dominio tutto africano.
Davanti agli occhi di un nutrito gruppo di curiosi ed appassionati, Rotich ha staccato Lamachi di soli 4 secondi, percorrendo gli ostici dieci chilometri di saliscendi con un significativo tempo di 28′ e 53”. A completare il podio di tappa tutto africano, il keniano Kipngetich Nahashon Rugut. Primo tra gli italiani, invece, Giovanni Auciello dello Stato Maggiore dell’Esercito, arrivato quarto al traguardo.
Certamente meno appassionante la competizione femminile, che ha registrato il dominio incontrastato di Marcella Mancini, che si era già aggiudicata la tappa di Capri e che in classifica generale ha ora un vantaggio più che rassicurante sulla marocchina Laaroussi. Non è passata inosservata la presenza, ai nastri di partenza, dei campionissimi Gelindo Bordin e Francesco Panetta, rapiti dai panorami mozzafiato dell’isola di Procida.
Il sole e la splendida atmosfera di festa hanno accompagnato la performance dei circa duecento, tra atleti e semplici amatori, che hanno preso parte alla ‘Procida Run’: grande soddisfazione per Giovanni D’Amico e Gianni Ferrandino, organizzatori dell’evento.
C’è grande attesa, ora, per il gran finale, previsto per domani mattina ad Ischia.
Sull’Isola Verde la posta in palio sarà altissima: nella classifica generale, il distacco tra Lamachi – ancora primo – e Rotich è impercettibile: un solo secondo divide il marocchino dal keniano. Sarà lo splendido scenario del Castello Aragonese a fare da teatro al testa a testa decisivo tra i due. E se ne vedranno delle belle.


 


 


 

Autore: Cs

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>