Cronaca slide — 18 settembre 2016

udineIl Kenya fa doppietta nella 17^ Maratonina Città di Udine. Joash Kipruto Koech e Pauline Eyapan si sono imposti in mattinata sul nuovo, spettacolare percorso che ha unito Cividale del Friuli al capoluogo. I keniani sono stati protagonisti assoluti sin dai primi chilometri di gara. Joash Kipruto Koech ha chiuso in 1h02’04”, staccando di 1’45” il connazionale Henry Kimtai Kibet e di 1’51” l’altro keniano Dennis Kipkorir Rutoh. Momento clou della gara, poco oltre il decimo chilometro (passaggio in 28’40”), quando Koech ha allungato la falcata, staccando gli avversari. Miglior italiano, il giovane Eyob Ghebrehiwet Faniel, eritreo naturalizzato italiano nel 2015, sesto in 1h06’52”. Subito dietro, il siciliano Alessandro Brancato (1h06’56”). «E’ stato un test importante in vista del debutto in maratona che farò il 23 ottobre a Venezia – ha detto Faniel -. Speravo in un tempo migliore, ma sono carico d’allenamento. Il tempo finale sarebbe ottimo passaggio per la maratona». Tra gli atleti più applauditi, il pluricampione iridato di ultramaratona, Giorgio Calcaterra (1h15’45”). «Una gara spettacolare e una città bellissima – ha commentato poco dopo aver tagliato il traguardo in Piazza Libertà -. La distanza è molto breve per le mie caratteristiche, ma strada facendo mi sono unito ad un gruppo di atleti e mi sono goduto la gara». La kenyana Pauline Eyapan ha fatto corsa a sé sin dall’avvio, arrivando al traguardo in un ottimo 1h12’52”. Al dodicesimo chilometro, al passaggio in Remanzacco, aveva un vantaggio di 17” sulla connazionale Pauline Naragoi Esikon. Più indietro, ad oltre un minuto, la giapponese Haruna Takada, che però ha fatto corsa in rimonta, superando nel finale la seconda delle keniane e conquistando l’argento in 1h13’05”. Quarta, e miglior italiana, la pugliese d’adozione triestina Teresa Montrone (1h17’34”). Sesta la friulana Marta Pugnetti (1h26’43”). Ben 1965 gli iscritti (circa 1600, invece, i classificati), a testimonianza di un evento che si conferma tra i più apprezzati dagli appassionati di tutta Italia. Positivo, nonostante il maltempo che ha accompagnato gran parte della mattinata, il commento del presidente dell’Associazione Maratonina Udinese, Paolo Bordon: «Siamo molto soddisfatti per la partecipazione e anche per il nuovo percorso: il test è andato molto bene. L’idea di attraversare 4 Comuni della provincia di Udine si è rivelata vincente. Peccato per la pioggia, che ha compromesso l’ultima parte della gara danneggiando le prestazioni di alcuni atleti». Assieme a Bordon, presenti alle premiazioni l’assessore regionale Mariagrazia Santoro, l’assessore provinciale Beppino Govetto, l’assessore del Comune di Udine Raffaella Basana, la consigliera della Camera di Commercio Barbara Puschiasis, il direttore commerciale della Banca Popolare di Cividale Maurizio Gattesco e il presidente del Lions Club Udine-Duomo Italo Rasciale. In centinaia, nonostante il maltempo, hanno preso parte alla StraUdine, partita da piazza Marconi.

Classifiche. Uomini: 1. Joash Kipruto Koech (KEN/Atl. Potenza Picena) 1h02’04”, 2. Henry Kimtai Kibet (KEN/Atl. Valle Brembana) 1h03’49”, 3. Dennis Kipkorir Rutoh (KEN/Run2gether) 1h03’55”, 4. Paul Tiongik (KEN/Athletic Terni) 1h04’25”, 5. Wilson Meli (KEN/Run2gether) 1h05’11”, 6. Eyob Ghebrehiwet Faniel (Venicemarathon Club) 1h06’52”, 7. Alessandro Brancato (Atl. Casone Noceto) 1h06’56”, 8. Edwin Kipchirchir Kemboi (KEN/Klagenfurter Leichatlethik) 1h07’49”, 9. Fabio Bernardi (El Gevero Body Evidence) 1h09’59”, 10. Gabriele Buffa (Atl. Valle di Cembra) 1h10’43”. Donne: 1. Pauline Eyapan (KEN/Run2gether) 1h12’52”, 2. Haruna Takada (JAP) 1h13’05”, 3. Pauline Naragoi Esikon (KEN/Run2gether) 1h13’39”, 4. Teresa Montrone (Alteratletica Locorotondo) 1h17’34”, 5. Ingrid Nikolesic (CRO/Ak Sljeme Zagreb) 1h24’38”, 6. Marta Pugnetti (Carniatletica) 1h26’43”, 7. Anna Rosso (Atl. Valle di Cembra) 1h26’57”, 8. Manuela D’Andrea (Podisti Cordenons) 1h27’29”, 9. Silvy Turcato (Lib. Piombino Dese) 1h28’05”, 10. Simona Rizzato (Maratonina Udinese) 1h18’34”.

LINK ALLA CLASSIFICHE COMPLETE: http://www.tds-live.com/ns/index.jsp?login=&password=&is_domenica=0&nextRaceId=&dpbib=&dpcat=&dpsex=&serviziol=&pageType=1&id=8044&servizio=000&locale=1040

Eventi collaterali

STAFFETTA SCUOLE ITAS – Un centinaio di ragazzi ha partecipato, sabato mattina, alla Staffetta Scuole Itas, riservata agli allievi delle secondarie di primo e secondo grado di tutta la provincia. Start in piazza Libertà e traguardo nella stessa cornice, dopo un percorso di 800 metri. Per gli atleti, merenda a fine gara, in via Mercatovecchio. Alle premiazioni erano presenti Flavio Ceschia, responsabile sviluppo agenzie divisione commerciale Itas. e Andrea Cella, in rappresentanza degli agenti Itas. Risultati. SCUOLE MEDIE. Staffette maschili: 1. Istituto Matiz Paluzza 10’03”, 2. Istituto Tavagnacco 10’05”, 3. Istituto Val Tagliamento Ampezzo 10’35”. Staffette femminili: 1. Istituto Tavagnacco 10’50”, 2. Istituto Uccellis 11’27”, 3. Istituto Val Tagliamento Ampezzo 11’46”. Staffette miste: Istituto Tavagnacco 11’11”, 2. Istituto Matiz Paluzza 11’34”, 3. Istituto Uccellis 11’48”. SCUOLE SUPERIORI. Staffette maschili: 1. Istituto Malignani 8’32”, 2. Istituto Marinelli 8’41”, 3. Istituto Volta 8’52”. Staffette femminili: 1. Istituto Uccellis 10’44”, 2. Istituto Marinelli 11’20”, 3. Istituto Volta 11’42”. Staffette miste: 1. istituto Marinelli 9’40”, 2. Istituto Uccellis 10’25”, 3. istituto Marinelli 11’33”.

MINIRUN DESPAR – Gli atleti, partiti da piazza Libertà, hanno percorso un tragitto di gara di 1000 metri. Merita menzione il fatto che l’amministrazione di Campoformido, su input dell’assessore all’istruzione Elisa Mariuz, ha deciso di formare un gruppo comunale di ragazzi (residenti sul territorio o frequentanti le scuole locali) per partecipare alla Minirun. “Ho ritenuto importante – dichiara Mariuz – attivarmi per avvicinare, tramite questa occasione, i giovanissimi allo sport, in forma non competitiva. Sono orgogliosa che Campoformido sia il primo Comune che aderisce all’iniziativa, con la finalità di promuovere uno stile di vita sano: spero che le famiglie colgano il valore di questa opportunità, certamente significativa nel processo di crescita dei nostri ragazzi. Per il prossimo futuro, poi, mi auguro che altre municipalità seguano l’esempio dato da Campoformido”. I vincitori sono stati premiati in piazza Libertà. Premio gruppo più numeroso: 1. Comune di Campoformido (34 partecipanti), 2. Scuola Basket Miky Mian (19 partecipanti), 3. Gruppo Genitori in onda (15 partecipanti). Premio speciale ai concorrenti provenienti da più lontano a due bambine, Ana Paula e Sofia, provenienti dal Messico.

CORSA CON IL CANE SCHESIR – Particolarmente partecipata anche la tradizionale “Corsa con il cane Schesir”. Start ancora in piazza Libertà. I quattro zampe, di tutte le razze ed età, hanno percorso, accompagnati dagli applausi dei presenti, 1 chilometro.  Premiazioni in piazza Libertà, dove è stata premiata anche la vincitrice del concorso Civiform per il logo della Maratonina Città di Udine 2017. Si tratta di Stacy Tamo, allieva qualificata del corso di addetto alla produzione grafica digitale del Civiform di Cividale. Il suo elaborato si è imposto sugli altri 12 in gara. Gli interessati hanno potuto visionare i lavori e votarli, fino all’11 settembre, sul sito internet del Messaggero Veneto. L’iniziativa, che si ripete ormai da anni, è il frutto di una sinergia fra il quotidiano, appunto, e l’istituto di formazione professionale della città ducale. L’intero pomeriggio è stato caratterizzato dall’animazione di Radio LatteMiele, media-partner dell’evento. Risultati: 1. Emy (Marco Soprani) 3’07” (coppa e croccantini Schesir); 2. Mex (Ivan Grop) 3’25” (sacco croccantini Schesir); 3. Sophie (Cristian Sandri) 3’34” (sacco croccantini Schesir). Premio per il gruppo: “Cani del sorriso” (9 cani). Premio speciale: Elisa Di Benedetto, primo golden retrivier.

TORNEO DEI BORGHI San Lazzaro piazza il tris al Palio dei Borghi. Il Palio dei Borghi resta a San Lazzaro. Per la terza volta consecutiva lo stesso nome compare nell’albo d’oro della manifestazione organizzata da Confcommercio Udine con il sostegno del Comune. La coppia Carlo Spinelli Barrile e Teresa Montrone ha chiuso la mezza maratona davanti a Filippo Bertossi e Simona Rizzato di Borgo Poscolle e a Federico Di Giusto e Stefania Migliano di Borgo Gemona. Ciascuno dei 7 Borghi storici di Udine ha schierato un uomo e una donna a contendersi il gonfalone.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>