Cronaca — 20 maggio 2008

Il record di presenze ha celebrato nel migliore dei modi il decennale della Maratonina di Porta Campanina. Ben duecentocinquanta atleti provenienti da tutto il Lazio si sono presentati al via in Piazzale Metabo. Decima edizione caratterizzata anche dal poker di Tayeb Filali: l’algerino ha infatti vinto per il quarto anno consecutivo la competizione organizzata dal Comitato Porta Campanina, dal Gruppo Sportivo Avis Priverno e dall’Associazione Culturale Porta Campanina, con il patrocinio del Comune di Priverno e in collaborazione con l’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti della provincia di Latina.
Il portacolori del Centro Fitness Montello di Sergio Zonzin ha fatto fermare i cronometri esattamente un secondo prima del limite dei trentotto minuti, precedendo di oltre un giro di lancette il secondo classificato, il ciociaro Marco Girolami (Podistica Fisiosport) che ha chiuso in 39’19’.
Terza piazza per Mauro Sciullo (Polisportiva San Valentino) in 39’32’.
Fra le donne tanta delusione per Patrizia Leoncini che puntava a fare il bis dopo la vittoria dell’anno precedente. La rappresentante dell’Atletica 2001 I Ciclopi di Alatri era ampiamente in testa alla gara femminile, ma a causa di un errore nel percorso non ha completato il tracciato corretto.
La grande sportività della Leoncini è stata dimostrata dalla sua stessa richiesta di non essere inserita in classifica, pur avendo di fatto dominato la prova. Così la vittoria è andata a Fabiola Desiderio (Atletica Monticellana) che con altrettanto fair play avrebbe voluto dividerla con la Leoncini.
Seconda classificata Elisa Cucchiarelli (Polisportiva Predator Cori), mentre al terzo posto si è insediata Marina Piattella (Bancari Romani).
La speciale classifica per società, stilata in base al numero di atleti al traguardo, avrebbe visto al primo posto i padroni di casa del G.S. Avis Priverno, che però hanno voluto cedere il premio alla seconda classificata, la Podistica Aprilia, che ha fatto meglio di Atletica Setina e Olimpic Marina di Minturno, sodalizio di recente costituzione ma già in grande crescita. Assegnato anche il trofeo Memorial Marco Baratta al primo uomo e alla prima donna al traguardo della città di Priverno, rispettivamente Sergio Contenta e Roberta Andreoli.
Alla cerimonia di premiazione è intervenuto il vicesindaco di Priverno e assessore allo Sport Fabio Martellucci, che ha testimoniato la vicinanza dell’amministrazione comunale alla manifestazione, garantendo la sua continua crescita nei prossimi anni. Anche il consigliere provinciale Fabrizio D’Arcangeli si è complimentato con gli organizzatori per l’ottima riuscita della competizione, che rappresenta una felice tradizione per la città di Priverno e per tutto il movimento podistico laziale.
Grande soddisfazione anche nelle parole del presidente del Comitato Porta Campanina Salvatore Ricci. «Il primato di partecipanti – ha affermato Ricci – rappresenta il miglior riconoscimento per il lavoro di tutto lo staff organizzativo, che ha profuso il massimo impegno affinché questa gara si potesse svolgere nelle migliori condizioni possibili per gli atleti. Ci auguriamo che tutti abbiano vissuto una piacevole giornata di sport, e che possano tornare ancor più numerosi il prossimo anno».
La Maratonina di Porta Campanina era valida anche quale quarta tappa del Grande Slam-Trofeo Icar Renault, il circuito in tredici gare organizzato dall’Uisp in collaborazione con Mapei, Sport ’85, Polase Sport ed Ipermercato Panorama Latina. Prossima tappa dello Slam, sabato prossimo 24 maggio in occasione della settima Campestre Oasi di Ninfa..

Autore: Andrea Giansanti

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>