Maratone e altro slide — 03 novembre 2013

Valeria Straneo è quinta alla ING New York City Marathon. Oggi l’azzurra, vicecampionessa del mondo in carica, ha portato a termine la sua avventura sui 42,195 km in 2h28:22. Vittoria in 2h25:07 alla keniana, argento olimpico, Priscah Jeptoo, autrice di una straordinaria rimonta che nella seconda metà di gara le ha fatto avere la meglio su Deba Buzenesh (2h25:56) l’etiope – qui già seconda nel 2011 – che a lungo aveva recitato la parte della battistrada. Alle loro spalle l’esperta lettone Jeļena Prokopčuka (2h27:47) anche lei grazie ad un’incisiva progressione finale che l’ha portata di nuovo sul podio a New York dopo i successi del 2005 e 2006 e il terzo posto del 2007. Quarta la francese Christelle Daunay, 2h28:14. Al maschile conferma del keniano Goeffrey Mutai – leader dell’edizione 2011 quando stabilì anche il primato della corsa – che oggi ha tagliato il traguardo di Central Park in 2h08:24. Dietro di lui si piazzano nell’ordine l’etiope Tsegaye Kebede (2h09:16) e il sudafricano April Lusapho (2h09:45). L’azzurro Daniele Meucci, alla sua seconda esperienza in maratona, è decimo in 2h12:03, primato personale rispetto al 2h13:49 del suo esordio sulla distanza a Roma nel 2010. Ventunesimo assoluto in 2h23:44 Danilo Goffi, in gara per la categoria M40.

 

ufficio stampa fidal

Share

About Author

Peluso

  • Cristian Avino

    Ho corso questa maratona il 05/11/2006, e rivederla anche solo in TV è sempre emozionante

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>