Cronaca — 15 novembre 2009

Molto amaramente leggo di un’organizzazione ‘da gara podistica paesana’ quando invece, i riscontri avuti dai partecipanti alla XI^ Maratona Internazionale Ravenna Città d’Arte 2009, dicono il contrario.


Penso sia opportuno scindere queste due situazioni:


–          l’organizzazione;


–          il mancato utilizzo del Pala De Andrè.


L’organizzazione, mai come in questa edizione, ha dato segnali di efficienza e grandissima competenza. Gestire una serie di emergenze come quelle verificatesi nella prima mattinata di domenica 8 novembre, è encomiabile e degno di lode. Pioggia battente e raffiche di vento hanno vanificato il lavoro dei giorni precedenti tanto da mettere a repentaglio il regolare svolgimento della gara.
Eppure, ogni volontario (dei 400 impegnati), ha mantenuto la propria postazione; tutti gli incroci, i ristori, gli spugnaggi ed i servizi in genere sono stati prestati al primo come all’ultimo concorrente.


L’organizzazione è degna delle denominazione di ‘Internazionale‘.
Il discorso Pala De Andrè, con annessi e connessi è un’altra storia.
Nel 2010 torneremo ad utilizzare il Palazzo e l’idea è di sfruttarlo in tutto il suo splendore.
Una buona comunicazione, oltre ad una adeguata promozione sportiva e turistica, porteranno a Ravenna un numero superiore a quello già positivo, del 2009.
L’Amministrazione Comunale negli anni passati ha sempre fatto la sua parte, così come la Polizia Municipale e la Polizia Stradale; ognuna con le proprie competenze, pertanto confido che anche per il futuro si prosegua su questa linea di collaborazione.
Per concludere, inesatto scrivere di organizzazione sportiva per tornei di piadina e cappelletti! Questi semmai fanno parte della gastronomia! E chissà che grazie anche a piadina e cappelletti non si riesca a convogliare a Ravenna un maggior numero di partecipanti alla XII^ edizione di Maratona Internazionale Ravenna Città d’Arte in programma al Pala De Andrè (all’interno del Pala Pala De Andrè!) il 14 novembre 2010

Autore: Stefano Righini – Responsabile organizzativo

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>