Cronaca — 14 febbraio 2011

Si è svolta domenica 13 febbraio la 27esima edizione della maratona di Siviglia, in Andalusia, un posto ideale, come lo scrissi già due anni fa, per passare un weekend di piacere e sport e puntare al Personal Best. Attenti però a non eccedere nelle tapas, i vini (la famosa Manzanilla), le passeggiate nel Barrio di Santa Cruz…  o almeno aspettate domenica dopo la gara per sfogarvi!


 


Vale in effetti la pena risparmiarsi per la maratona. Purtroppo il percorso non è molto panoramico come quello di altre famose maratone. Siviglia è una città bellissima ma c’è una scelta evidente da parte dell’organizzazione e del comune di non intralciare troppo il flusso caotico – anche di domenica –  di veicoli e turisti nel centro storico. Dunque lo si costeggia passando per i viali. Il percorso è interamente piatto, si traversa ben quatro volte il fiume Guadalquivir ma i ponti non presentano dislivelli dannosi per l’andatura. Non ci sono troppi cambi di direzione ed è privo di curve strette. Se aggiungiamo il fatto che a febbraio c’è la quasi certezza di godere di un clima fresco e asciutto almeno fino a mezzogiorno data l’escursione termica del clima continentale, si capisce che disponiamo di tutte le carte in regola per fare una buona maratona.


 


L’Etiope Daniel Abera Wedajo ha vinto in 2’09”53 battendo il record della gara, e Pablo Villalobos ha vinto il campionato di Spagna dopo una gara in rimonta, concludendo quarto in 2’12”21 davanti ad altri otto atleti africani. Alemnesh Esheeu Habtemikae ha vinto la classifica femminile in 2’33”26 e Tamara Sanfabio è diventata campionessa di Spagna giungendo quarta in 2’37”24. 4853 gli iscritti, 3899 classificati e 475 concorrenti sotto le 3 ore. Vi aspettiamo numerosi nel 2012! Buon allenamento a tutti.

Autore: Francisco Fernandez

Share

About Author

Peluso

  • pasquale raganati asa detur

    Francisco il modesto ha omesso di indicare il suo fantastico risultato: 2.55, grandioso ! Eppure la sera prima avevavo visto la partita del Napoli in piedi ed avevamo percorso – camminando, il che stanca di più – una quindicina di km gironzolando per la bellissima Siviglia. La gara è ben organizzata, lo stadio, alla partenza ed all’arrivo emozionante, le persone gentili (mi risuonano ancore nelle orecchie le urla: “anemos anemos”) il percorso veloce. Peccato, come ha scritto Francisco, per il tracciato, che esclude la zona del centro, per i tratti in cui sei costretto a correre parallelamente alle auto, peccato infine (ahimè l’ho pagata cara) che ai rifornimenti, oltre a beveraggi a volontà ed arance squisite, non diano qualcosa da trangugiare (un biscotto mi avrebnbe fatto molto comodo…

  • francisco fernandez, asa detur

    Dicevano: “Animo, animo!” cioè “coraggio!” ha ha caro Pasquale, vedevano che eri cotto e volevi un biscotto… Erano così buone le arancie! Due anni fa ero andato in crisi anch’io e mi ero fermato per mangiare due o tre arancie. Per fortuna quest’anno mi sono sfogato all’arrivo. Complimenti a te e a Massimiliano, l’uomo che viaggia a ritmo di 1 maratona al mese!

  • marchi massimiliano atletica amatori napoli

    IL FASCINO ANDALUSO E IL SANGUE CALIENTE DELLA SPAGNA HANNO FATTO UN COCKTAIL MAGICO PER LA MIA MARATONA.IL MIO RITMO E’ SEMPRE COSTANTE AD OGNI GARA ORMAI MIRO A FARE IL PACE-MAKER DELLE 3H 30M.RIGUARDO ALLA MARATONA UNA SPLENDIDA ORGANIZZAZIONE INCOMINCIANDO DALL’ORDINE,ALLA PULIZIA,ALLE STUFE PER RISCALDARSI PRIMA DI PARTIRE ALLA GENTE CHE SENTE QUESTA MANIFESTAZIONE E INCITA LUNGO TUTTO IL PERCORSO CON PAROLE TIPO ANEMO,CAMPION,GUAPO,VENGA ETC…..FORSE I RIFORNIMENTI ERANO UN PO’ SCARSI COME HA ACCENNATO IL MIO AMICO PASQUALE.I MIEI COMPLIMENTI VANNO A FRANCISCO FERNANDEZ L’UOMO CAPACE DI MIGLIORARSI SEMPRE,SEI UN GRANDE MARATONETA BRAVO ANCHE PAKI ANCHE SE IL TUO TEMPO E’ BUGIARDO VALI VICINO ALLE 3 ORE.CONSIGLIO VIVAMENTE QUESTA GARA A TUTTI I MARATONETI CIAO

  • giovanni rossi – casone noceto (pr)

    saluti ragazzi anch’io domenica ero alla maratona di siviglia. cosa dire : percorso che mi ha messo in crisi in quanto soffro lunghi rettilinei. attese di tempo personale leggermente deluse ma sono contento ugualmente. bellissima città ed organizzazione perfetta. saluti

  • francisco, asa detur

    aspettando il taxi per andare alla partenza, l’alba rossa sul fiume, con la sagoma della Giralda nella nebbiolina, le palme, la Torre del Oro… soltanto quello valeva il viaggio. Un saluto a Giovanni Rossi e agli altri italiani presenti, Toscani, Campani…

  • Alessandra Tosti asa detur napoli

    SONO FELICE DEL BELLISSIMO RISULTATO DEI MIEI AMICI; MAX NON SI SMENTISCE MAI… AVREMO DOVUTO ESSERCI ANCHE NOI, MA PER TANTI MOTIVI ABBIAMO PREFERITO BARCELLONA CHE SI CORRERA’ IL 6 MARZO… IN OGNI CASO GLI SPAGNOLI SONO GRANDI NEL TIFO E NELL’ORGANIZZAZIONE. NON DIMENTICHERO’ MAI GLI INCITAMENTI DURANTE LA MARATONA DI MADRID: ANIMO CAMPEONA ANIMO. ANCORA COMPLIMENTI.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>