Cronaca — 10 marzo 2010

Comincio col dire che la maratona sebbene sia molto faticosa (in particolar modo Domenica visto le condizioni meteorologiche alquanto disagevoli) mi regala emozioni incredibili, soprattutto a Piacenza dove ho ottenuto il titolo di campionessa Italiana MF 45 con un piccolo miglioramento del record personale che attualmente è di 2h58’47’. A fine gara ero felicissima. Purtroppo nel corso delle premiazioni si sono verificati dei gravi errori. Sulla classifica esposta, vicino al mio n. di pettorale non c’era nessun nome. Lo stesso vale per Cavalli Giovanna MF50. Quindi entrambe, dopo una gara dura come questa,  non risultavamo in classifica. La TDS incaricata dall’organizzazione a prendere i tempi come può sbagliare i questo modo? Non era una gara di paese!!!!!


Naturalmente abbiamo reclamato sia per la posizione nella classifica generale che, per me molto più importante, per l’assegnazione del titolo Italiano Master.


Sul posto alla fine i problemi vennero risolti, anche grazie all’impegno di Marescalchi,  così pure sul sito della TDS.


Oggi, con grande delusione, leggo sul sito della FIDAL LOMBARDIA sezione Master un articolo che riporta


informazioni false, ovvero che il titolo Italiano delle MF 45 non appartiene a Bianconi Tatiana ma alla concorrente che è arrivata seconda con anche un distacco considerevole.


Giovanna Cavalli, invece,  benché avesse ottenuto il titolo nelle MF 50, non è neppure stata menzionata.


Ho già scritto alla FIDAL LOMBARDIA chiedendo di correggere l’articolo.  Comunque da questa vicenda  ho tratto le mie conclusioni: credo che in Italia i Master non contano assolutamente niente nonostante gli enormi sacrifici che essi compiono per poter trovare il tempo per allenarsi e per cercare ancora qualche piccola sana soddisfazione nella vita che per molti non è stata facile.


Concludo con rammarico che, oltre a non aver visto alcun referente Fidal Master in un Campionato Italiano, non vengono effettuati controlli prima di pubblicare articoli menzogneri.


 


                                                 

Autore: TATIANA BIANCONI

Share

About Author

Peluso

  • Federico Lbertas Lamezia

    Comincio col farti i complimenti per la tua più che ottima prestazione. Poi voglio dimostrarti tutta la mia solidarietà, e vorrei aggiungere che sia la fidal che gli organizzatori delle diverse manifestazioni, si sognerebbero di esistere se noi non ci fossimo. E’ ora di reclamare in modo serio e perentorio, RISPETTO!!!

  • Massimiliano Terracciano atletica venafro

    Hai proprio ragione pultroppo noi master siamo sempre stati considerati l’ultima ruota del carro ; ma forse si dovrebbero rendere conto che siamo noi che sosteniamo l’intero movimento cacciando per le affiliazioni e altro fior di Euro. e se ce ne andassimo con un’altra federazione che non sia FIDAL ? ciao a tutti MAX

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>