Allenamento — 18 marzo 2010

Tra un mese esatto l’edizione 2010 della Maratona Città di Napoli. 42.195 metri nella città che rappresenta tutti i Campani. Ci sarà chi percorrerà i fatidici 42.195 metri per la prima volta in assoluto. Chi gareggerà invece, pur avendo già avuto esperienza sulla distanza, per la prima volta nella città di Partenope. Chi parteciperà per rinnovare il suo appuntamento con la gara di Piazza del Plebiscito, essendo già stato protagonista nelle precedenti edizioni.


Ogni anno ho dato delle indicazioni tecniche per affrontare al meglio la gara, per arrivarci nel migliore dei modi. Quest’anno confermo la tradizione ma, piuttosto che dare delle specifiche indicazioni programmatiche (cosa che troverete negli archivi del sito, nella sezione allenamenti), mi piace darvi dei consigli un po’ più generali, di sintesi. Sia questi indirizzati agli atleti che hanno già vissuto esperienze sulla distanza di Maratona sia per chi (anzi, soprattutto per chi) si avvicina per la prima volta ad una gara tanto bella e affascinante, quanto dura.


Dalla prossima settimana, e per 4 settimane, darò quindi dei consigli tecnici che, seguiti, vi aiuteranno ad arrivare alla fatidica data del 18 Aprile nel migliore dei modi.


incontriamoci sul mio guest: http://www.marcocascone.it/guestbook.htm

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

  • Fabrizio bromuro roma road runners

    Ciao marco volevo chiederti se faccio bene a correre
    c.mare-sorrento e poi napoli conosco i percorsi
    sono diversi che vi gareggio
    secondo te cosa devo fare x recuperare energie visto che x la prima volta le 2gare sono cosi vicine
    e poi che cosa manca x far decollare l’evento
    napoli nn ha niente da invidiare alle maratone del nord italia

  • Marco Cascone

    Ciao Fabrizio. Mi è capitato più volte avere atleti che alleno al via di una mezza, a distanza di solo 7 giorni da un’altra. Il recupero post 21, così come ogni recupero post gara, è decisamente soggettivo ma…in linea generale..non ho trovato controindicazioni in merito. Anzi, mi è persino capitato più volte di avere migliori prestazioni proprio nella seconda mezza. Importante sarà curare in serenità le sedute di allenamento tra i due eventi. Magari lento di recupero il Lunedì, martedì riposo, mercoledì lento di recupero, giovedì delle tranquille variazioni brevi (basteranno 6/8 variazioni di 1′ a ritmo gara 10 km, recupero di 2′ lenti), venerdì lento di recupero e sabato riposo. Cosa manca alla Maratona di Napoli per decollare? Un’immagine più curata, una partecipazione più adeguata all’importanza dell’evento, che è poi espressione di una migliore attenzione organizzativa alle esigenze degli atleti e al loro giusto desiderio di sentirsi protagonisti…non solo nel momento della gara. Da riconoscere che, nonostante le tante difficoltà, la Maratona di Napoli ha fatto grossi passi avanti nelle ultime edizioni. Spero che questo trend positivo diventi ancor più positivo quest’anno…così da non dare alibi per una mancata partecipazione. In bocca al lupo per le tue gare

  • Alessandro Di Maio Napoli Nord Marathon

    Quest’anno sul lungomare troveremo la strada appena riasfaltata…per la serie: stiamo lavorando per Voi! 😉

  • Fabrizio bromuro roma road runners

    Grazie x i consigli
    allora ci vediamo l’11 aprile alle nuove terme di c.mare
    x sentire la tua voce incitarci dalla partenza fino all arrivo a sorrento

  • Alessandro Di Maio Napoli Nord Marathon

    Quest’anno sul lungomare troveremo la strada appena riasfaltata…per la serie: stiamo lavorando per Voi! 😉

  • angelo pipola amatori vesuvio

    ciao marco domenica ho corso la maratona di roma e stato bellissimo anche se sono andato a sbattere sul famosissimo muro dei 35 o chiuso in 3:39 e anche se e stata dura mi sono divertito un sacco e sono rimasto felicissimo.adesso mi ero un pò intestardito per la maratona di napoli senza esagerare fare un richiamo di 30-32 il4 aprile e partire alla maratona con molta più calma nell’intento solo di migliorarmi.che pensi ?aspetto un tuo consiglio che noi e sempre prezioso a presto

  • Marco Cascone

    Ciao Angelo. Sì…chiudere la Maratona è di suo talmente bello che resta dentro, indipendentemente dal tempo e…a volte…dalla durezza. Per il 4 farei un opò di meno in termini chilometrici, visto che hai già di certo una buona dose di chilometri immagazzinati. 26 basteranno, magari con un paio di chilometri (dal 22° al 24°) a ritmo 10″/15″ migliore del lento tenuto fino ad allora. In bocca al lupo

  • ottone d’alessandro podistica azzurra napoli

    ciao marco volevo sapere se era consigliato o e’ meglio evitare la mare e monti una settimana prima della maratona di napoli ,avendo anche fatto la maratona di roma con il personale di 4h03

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>